In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Dopo cinque anni l'Arcetana ha la reale possibilità di fare ritorno in Eccellenza

Domenica a Castelfranco la finalissima dei play off di Promozione

24/05/2019


Dopo cinque anni l'Arcetana ha la reale possibilità di fare ritorno in Eccellenza

 

Arceto, 24 maggio 2019 - A cinque anni di distanza dall'ultima partecipazione biancoverde, l'Arcetana ha la tangibile possibilità di ritornare sul palcoscenico del campionato di Eccellenza: l'occasione è data dalla finalissima play off del girone B di Promozione, appuntamento di grande prestigio e inevitabilmente molto atteso. Domenica prossima, 26 maggio, i nostri beniamini giocheranno sul sintetico "Ferrarini" di Castelfranco Emilia: gli avversari di turno saranno i padroni di casa modenesi della Pieve Nonantola, nella sfida che mette in palio un posto pressochè sicuro nella categoria superiore. Ovviamente, per avere l'ufficialità bisognerà aspettare l'apposito comunicato della Figc regionale: tuttavia, la squadra che dopodomani riuscirà a imporsi potrà già considerarsi in Eccellenza al 99%. 

 

Anche l'atto conclusivo si svolgerà attraverso una partita secca, e le regole sono le stesse che hanno caratterizzato pure la semifinale. Se i tempi regolamentari dovessero chiudersi in parità, verranno disputati due tempi supplementari da un quarto d'ora ciascuno: in caso di ulteriore equilibrio a prevalere sarà la Pieve Nonantola, in virtù del miglior piazzamento raggiunto al termine della stagione regolare. Come è noto l'Arcetana ha terminato il girone B giungendo terza, collocandosi a quota 57 dopo 34 gare: pur avendo raccolto lo stesso bottino di punti, i biancogranata hanno centrato il 2° posto in virtù della migliore differenza reti complessiva.

Analizzando l'attuale situazione che riguarda i ripescaggi, l'Arcetana sembrerebbe avere discrete possibilità di centrare l'Eccellenza anche in caso di sconfitta. Comunque sia a vincere non si sbaglia mai, e quindi la squadra di Capanni è pronta per andare alla convinta ricerca di un successo: le parole del portiere Maurizio Pè sono davvero emblematiche in tal senso.

 

"Proveniamo da un'affermazione che rispecchia fedelmente il nostro modo di giocare - afferma l'estremo difensore biancoverde, nel ripercorrere il 2-0 di domenica scorsa sulla Modenese - Al di là delle elevate doti tecniche che abbiamo saputo mettere in campo, siamo stati capaci di esprimere una fortissima e costante volontà di successo: si tratta di un aspetto che ha contribuito in modo rilevante a fare la differenza". Peraltro, il guardiano dell'Arcetana ci ha messo del suo: sull'1-0 a favore dei nostri beniamini, Pè ha piazzato un abile e prezioso intervento sull'insidioso tiro dalla distanza di Algeri: "Ad ogni modo, non ritengo di avere meriti particolari - sottolinea il portiere, con la sua consueta modestia - Io ho fatto semplicemente ciò che dovevo, come tutti i miei compagni di squadra: inoltre, attribuire le ragioni della vittoria al rendimento di un singolo giocatore sarebbe tanto sbagliato quanto riduttivo. Il risultato ottenuto contro la Modenese è figlio della prova che l'intera squadra ha fornito durante la sfida, ma non solo: se siamo arrivati fino a questo punto, è grazie alla costanza, all'impegno e alla qualità che tutto il gruppo dell'Arcetana ha messo in campo fin dall'agosto scorso. Ora ci stiamo preparando a salire sull'ultimo e più rilevante gradino, che ci permetterebbe di coronare una stagione sempre vissuta su alti livelli".

 

Purtroppo, ancora una volta il tecnico Andrea Capanni non potrà contare sull'organico al completo: "Saremo sicuramente privi di Dario Castrianni, assente a causa di improrogabili impegni personali - spiega Maurizio Pè - Come sapete, inizialmente la finalissima era in calendario per il 19: tuttavia il maltempo ha costretto a un imprevisto spostamento di data, e lo slittamento di una settimana ha causato l'assenza di Dario. Per il resto, le condizioni fisiche di Davide Tonelli, Massimo Spallanzani, Leonardo Iaquinta e Simone Francia sono in fase di valutazione: le decisioni in merito saranno assunte durante l'allenamento di questa sera". 

 

La Pieve Nonantola proviene dalla vittoria casalinga a tavolino maturata cinque giorni fa. A pochi minuti dal termine del secondo supplementare, quando il punteggio era sull'1-1, il Castellarano ha infatti subìto la quinta espulsione: così la partita è stata interrotta, e la formazione di Andrea Barbi si è vista assegnare automaticamente il 3-0. Per quanto riguarda invece i precedenti stagionali contro l'Arcetana, la gara di andata dell'11 novembre scorso è stata vinta dai nostri beniamini per 1-0 (gol di Simone Corradini): tuttavia il ritorno del 24 marzo è stato contraddistinto dall'affermazione casalinga della Pieve, che si è imposta con lo stesso punteggio. 

 

"I nonantolani hanno portato avanti un cammino di elevato impatto e di considerevole qualità - osserva l'estremo biancoverde - Ad ogni modo, credo proprio che loro possano dire esattamente lo stesso per quel che riguarda l'Arcetana: stiamo costruendo un cammino in crescendo, e durante la stagione abbiamo dimostrato di non avere nulla da invidiare alla Pieve. Sul piano della mentalità, dell'organizzazione di gioco e delle caratteristiche tecnico-agonistiche, abbiamo senza dubbio i numeri per inseguire la vittoria fino in fondo - rimarca Pè - Di certo loro avranno il vantaggio di avere anche il pareggio come risultato utile, ma ciò non modifica affatto quello che sarà il nostro atteggiamento". 

Inutile chiedere dei pronostici, perchè il guardiano dell'Arcetana non si sbilancia: "I play off sono gare secche, e quindi naturalmente imprevedibili. Per rendersene conto, basti pensare a ciò che è accaduto domenica scorsa tra Pieve Nonantola e Castellarano. Al momento, io mi limito a dire che dovremo ripartire dal successo di domenica contro la Modenese: si tratta di un confortante punto di partenza, su cui costruire ulteriori miglioramenti in vista di questo gran finale. Tutto l'ambiente dell'Arcetana merita il ritorno in Eccellenza: società, staff tecnico, sponsor, pubblico e anche noi giocatori - aggiunge Maurizio Pè - Di conseguenza garantisco fin da ora il massimo impegno possibile da parte di ciascuno di noi, per cogliere al volo questa occasione storica". 

 

La Pieve Nonantola-Arcetana avrà inizio al consueto orario delle 16.30: l'arbitro designato è il sig. Matteo Colella di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Tommaso Mambelli di Cesena e Alessandro Castellari di Bologna.

 

ASCD Arcetana



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'