In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

CRER: Piacenza, avanti con ottimismo

15/09/2020


CRER:  Piacenza, avanti con ottimismo

 

 

 

Seguici su Facebook: DILETTANTI PIACENZA

 

 

 

Altro grande successo di partecipazione per le riunioni del CRER: a quella di ieri sera sono intervenute 48 Società su 65. Il Delegato Locale Luigi Pelò: "Tutti i nostri Club hanno confermato l'iscrizione ai rispettivi campionati e, anzi, abbiamo registrato due nuove adesioni in Terza Categoria. Abbiamo la volontà di ripartire". In arrivo una versione più snella del Protocollo. Premiate le Società vincitrici della Coppa Disciplina

 

 

Ancora un successo di partecipazione per le riunioni che i vertici del CRER stanno tenendo nelle province dell'Emilia Romagna. All'appuntamento di ieri sera, svoltosi a Piacenza, sono intervenute infatti 48 Società (su 65) che hanno riempito la Sala B di Piacenza EXPO nella perfetta osservanza delle norme vigenti per contrastare il contagio da Covid-19. Tavolo d'eccezione con il Delegato locale Luigi Pelò e il Consigliere Regionale Alberto Zucchi a fare gli onori di casa, accanto al Presidente Regionale Paolo Braiati, al Vicepresidente Vicario Dorindo Sanguanini e al Vicepresidente Celso Menozzi. In prima fila nell'assemblea il Delegato di Parma, Romano Martini, quello di Reggio Emilia, Emore Manfredi, il Presidente della Sezione AIA di Piacenza, Domenico Gresia, il Giudice Sportivo della Delegazione di Piacenza, Leone Astrua, il Presidente del CONI di Piacenza, e Robert Gionelli, particolarmente applaudito per il suo intervento finale.

 

PREMIAZIONI. Premiate le Società vincitrici della Coppa Disciplina nella stagione sportiva 2019/20: San Filippo Neri (Seconda Categoria), Pianellese (Terza Categoria), Turris (Juniores Provinciali e Giovanissimi Provinciali ex aequo con la Folgore) e Spes Borgotrebbia (Allievi Provinciali e Giovanissimi Interprovinciali). Contestualmente il Vicepresidente Vicario Sanguanini si è congratulato con il Gotico Garibaldina e con il Castellana Fontana, rispettivamente primo e terzo per l'utilizzo dei giovani nel girone A del campionato di Promozione.

 

OTTIMISMO. Piacenza, insomma, è una provincia felice e ottimista, nonostante sia stata la prima in Emilia Romagna ad essere colpita dal Coronavirus. Il desiderio di ripartire con l'attività è forte, come hanno dimostrato le Società in sede di iscrizione. "Tutte – dichiara infatti il Delegato Pelò – si sono reiscritte ai rispettivi campionati e in Terza Categoria abbiamo registrato addirittura due nuovi ingressi: la Virtus Piacenza e il San Giorgio. Questo è un segnale molto buono". Sono importanti i numeri espressi dalla Delegazione di Piacenza, che ha fissato anche le date per la ripartenza. "La volontà è iniziare l'11 ottobre. Vale per la Seconda Categoria, in cui abbiamo due gironi da 12 squadre (l'A e il B), la Terza Categoria (un girone da 15 formazioni), gli Juniores Provinciali (un girone da 9 selezioni e uno da 8), gli Allievi Provinciali (21 squadre), i Giovanissimi Provinciali (due gironi da 8 squadre e uno da 9) e gli Allievi e i Giovanissimi Interprovinciali, che per accorciare le trasferte coinvolgeranno solo Società di Piacenza e di Parma".

 

PROTOCOLLO. Anche ieri sera il tema più caldo è stato quello relativo all'applicazione del Protocollo, nei confronti del quale si rileva ancora qualche perplessità. Consapevole delle difficoltà, il Comitato Regionale si è tuttavia già mosso. A livello nazionale ha portato all'attenzione della Federazione le problematiche emerse dagli incontri con i Club del territorio, tanto che a breve dovrebbero essere comunicate nuove linee interpretative del Protocollo, volte a semplificare alcune norme eccessivamente stringenti o nebulose. A livello regionale, invece, è stato inviato un documento al dottor Giammaria Manghi, Sottosegretario alla Presidenza della Giunta della Regione Emilia Romagna, che ha fissato un appuntamento con i tecnici della Regione per lo Sport, per la Sanità e per la Prevenzione e con i vertici del Comitato Regionale per meglio affrontare i problemi in oggetto. Tra questi, la richiesta di un contributo alle Società per le spese sostenute in questo periodo per la sanificazione degli impianti sportivi.

 

Le istituzioni sportive e politiche stanno lavorando di concerto per ripartire in sicurezza e garantire alle Società il diritto di svolgere la loro attività all'insegna del divertimento e nel rispetto delle regole disposte.

 

 

Damiano Montanari

 

Ufficio Stampa e Comunicazione CRER FIGC LND



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'