In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Concluse le lezioni del corso ‘UEFA B’ a Modena, dal 13 al 15 dicembre gli esami

26/11/2018


Concluse le lezioni del corso ‘UEFA B’ a Modena, dal 13 al 15 dicembre gli esami

 

 

Gli aspiranti allenatori di base hanno terminato questa mattina le lezioni del Corso organizzato dall’AIAC Modena, presso la Polisportiva San Faustino.

 

Per i 43 allievi adesso appuntamento a metà dicembre, quando saranno chiamati a sostenere gli esami finali: in caso di esito positivo, otterranno un’abilitazione che gli consente di guidare tutte le squadre giovanili, ad eccezione di quelle partecipanti al campionato Primavera, e tutte le prime squadre nei campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti, inclusa la Serie D.

 

Questo Corso rappresenta il primo step obbligatorio per chi voglia continuare successivamente la propria formazione come allenatore; offre una formazione a tutto tondo sia sul calcio giovanile che sul calcio dilettantistico; si articola su 152 ore di lezione in sette settimane in cui vengono affrontati argomenti come la tecnica e la tattica calcistica, la metodologia dell’allenamento, la psicologia, la medicina sportiva, le carte federali ed il regolamento di gioco. All’interno del Corso, inoltre vi sono lezioni di primo soccorso BLS-D, mentre una settimana è dedicata allo studio sul campo di realtà di settore giovanile e calcio dilettantistiche, attraverso un tirocinio didattico guidato dai docenti del Settore Tecnico della FIGC.

 

Il gruppo dei partecipanti è stato conquistato dalle lezioni di Walter Nicoletti, già allenatore fra le tante compagini anche del Taranto e del Cesena in Serie B, e Roberto Menichelli, CT della Nazionale Italiana di Calcio a 5 con la quale nel 2014 ha vinto il campionato europeo per nazioni, che hanno fornito nozioni didattiche di 'tecnica e tattica calcistica', ma che soprattutto hanno saputo accendere la passione per la ricerca e la formazione continua in tutti i corsisti. Inoltre, si sono alternati in cattedra diversi relatori di spessore: Alberto Olianas, preparatore atletico della Primavera del Bologna e docente di 'metodologia dell’allenamento'; Milena Bertolini, CT della Nazionale Italiana di Calcio Femminile, e Federica D'Astolfo, che ha condotto il Sassuolo Calcio Femminile alla vittoria del campionato di Serie B nella stagione 2016/2017, docenti di 'calcio femminile'; Velimir Andrejic, coach dell’Under 21 campione d’Italia e delle altre formazioni giovanili targate Kaos, docente di 'calcio a 5'; Massimo Cacciatori, docente di 'tecnica del portiere'; Andrea Menozzi, docente di 'psicopedagogia'; Giulia D'Apote, medico fisiatra del Sassuolo Calcio Femminile e docente di 'medicina sportiva'; Biagio Dragone, consigliere del Comitato Regionale LND Emilia Romagna e docente di 'carte federali'; Massimo Melloni, arbitro e docente di 'regolamento del gioco del calcio'.

 

Sono intervenuti anche alcuni ospiti, fra tutti citiamo la presenza di Luigi Apolloni (nella foto assieme ai corsisti), allenatore del Modena F.C. 2018 in Serie D.

 

Ecco di seguito l’elenco completo degli allievi che stanno partecipando al corso: Stefano Appari, Enrica Bassi, Simone Belli, Luigi Bonfiglio, Marc Thomas Bonissone, Davide Bortolotti, Davide Camagnoni, Alessandra Cantergiani, Giorgio Caridi, Marco Casagrandi, Giuseppe Carisa, Leonardo Ciccolella, Marco Cornia, Matteo Costi, Francesco Cuoghi, Alessandro Evangelisti, Stefano Fontanelli, Enrico Gatti, Guido Gilioli, Matteo Gozzi, Rudy Guidetti, Denis Giannerini, Sandro Marino, Marcello Mazzetto, Luca Malaguti, Andrea Mesini, Filippo Mezzetti, Alessandro Michelini, Francesco Minutolo, Philippe Morabito, Alessio Muratori, Daniele Orlandini, Fabio Piccinini, Giampietro Pizzi, Andrea Reami, Umberto Salvati, Simone Riccò, Giuseppe Taccogna, Alfredo Tagliafierro, Andrea Tagliafierro, Marino Vender, Fabio Venturini e Matteo Virgilio.

 

“Si è trattato di un corso di altissimo livello - ha detto il presidente Roberto Valmori - nel quale abbiamo avuto la fortuna di accogliere personalità illustri del mondo del calcio italiano e professionisti esemplari, i corsisti si sono impegnati in questo percorso e sono stati supportati al meglio dall’AIAC Modena: ringrazio in modo particolare il vicepresidente Andrea Parenti che ha curato egregiamente tutta la logistica come responsabile organizzativo e il consigliere Roberto Vaccari che si è messo a disposizione in ogni passaggio, ma anche il consigliere Daniele Molinari Bucarelli.”

 

Quel che rimarrà nel bagaglio dei ragazzi e delle ragazze è un’esperienza formativa, ma soprattutto dal grande valore umano: il gruppo che si è creato tra i banchi di scuola, integrando benissimo anche i corsisti arrivati da Bologna, Reggio Emilia e Ferrara, rappresenta un valore aggiunto e non è escluso che possa proseguire con altre esperienze di crescita e condivisione. In vista degli esami, l’AIAC Modena esprime un sincero “in bocca al lupo” a tutti i corsisti.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'