In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Giovanili

Comunicato giovanili RBR

Under 18, impresa titans/rbr con la virtus bologna

08/11/2018


Comunicato giovanili RBR

Weekend storico per le squadre giovanili RBR impegnati nei campionati d’Eccellenza.

La Pallacanestro Titano Under 18 ha battuto la pluriscudettata Virtus Bologna con una buonissima prova di quadra (5 in doppia cifra). Buone partite anche per le squadre

Under 16 e Under 15 targate Angels, entrambe impegnate contro Pontevecchio. Niente referto rosa per l’Under 16 di Bernardi, che in trasferta ha trovato una difesa

bolognese alla quale è stato permesso tanto e non è riuscita a trovare lo spunto finale per vincere. Top scorer Scarponi con 24 punti.

In Under 15, invece, successo netto, in casa per i ragazzi di Di Nallo, con gara sempre controllata e un +19 finale nel quale tutti sono stati protagonisti (miglior marcatore

Ricci con 13 punti.

UNDER 18

La portata della vittoria è storica. Simbolicamente e anche nei fatti, in quello che è successo sul campo. La Pallacanestro Titano/RBR compie l’impresa, batte 72-70 le V

nere e ottiene un grande scalpo in questa stagione di Under 18 d’Eccellenza. La squadra di coach Massimo Padovano produce un basket di squadra di livelli assoluti,

va sopra e non chiude, va sotto e recupera, sorpassa a un minuto e mezzo dalla fine e sospira, sbaglia qualche libero ma difende alla grandissima. Insomma, emozioni dal

primo all’ultimissimo secondo, senza soluzione di continuità.

Nella partita storica andata in scena sulle tavole scure del Multieventi di San Marino, a partire meglio sono i ragazzi di casa. Tommy Felici dentro l’area è incontenibile

nonostante avversari diretti di altissima levatura, con ottime cose che arrivano ancheda parte di Campajola e Pierucci. Dopo cinque minuti i Titans/RBR sono avanti 15-8

con buona intensità difensiva ed eccellenti giocate a campo aperto, ma le V nere non ci stanno e accorciano sul finale di periodo.

Nel secondo quarto, sulle ali di alcuni canestri importanti di Pierucci e delle giocate dei fratelli Buo, la Pallacanestro Titano/Rbr risale e riprende il vantaggio che aveva a

inizio partita. In gare del genere però andare addirittura in fuga è impresa improba.

Avversario ovviamente tosto, la Virtus, ed è normale aspettarsi lotta aspra per tutti i 40 minuti, con momenti nei quali gli avversari riescono a esprimere la loro qualità

generalizzata. Bologna così recupera e impatta allo scadere del quarto con un tap-in (37-37).

È battaglia appassionante, di quelle da ricordare e raccontare. Di ritorno dagli spogliatoi i Titans proseguono indomiti a giocare la pallacanestro che hanno fatto propria e vanno sui due possessi di vantaggio. Qualche errore da sotto impedisce ai nostri di sfiorare la doppia cifra di margine, ma il basket prodotto rimane di eccellente qualità. Ancora una volta, a tradire chi gioca in casa, è una giocata dell’ultimo secondo. Questa volta la Virtus non va di tap-in, ma di canestro e fallo, con tiro libero sbagliato e rimbalzo d’attacco convertito in altri due punti. Un 4-0 in un secondo che manda il match sul 50-53 al 30’ a favore di chi viaggia.

Nel quarto periodo la Virtus Bologna sembra aver preso le misure a chi ha davanti e sfiora a sua volta il vantaggio in doppia cifra sul 54-63. Finità? Sogno svanito? No. Un  forte e secco no. Urlato in campo e in ogni azione di lì in avanti. Alcune giocate di Francesco Palmieri e Daniele Buo sono da fantascienza, la difesa di Mazza è superba e la Pallacanestro Titano/RBR piazza un 11-0 fatto di difesa e contropiede. Da quel 65- 63 è partita punto a punto fino alla fine. Chi la decide? Sul 69-70 ospite, Tommaso Felici trasforma in oro un rimbalzo d’attacco e segna il 71-70 a un minuto e mezzo dalla fine. Manca ancora tanto: la Virtus non riesce ad andare a referto e per i Titans arriva anche un sanguinoso 0/2 dalla lunetta. Il tabellone non si muove, almeno fino a quando Pierucci non segna un libero a 33 secondi dal gong (72-70). Possesso Virtus e tiro sbagliato, buon tagliafuori Titans e rimbalzo difensivo con fallo subito. Con un 2/2 la si chiude definitivamente, invece arriva uno 0/2. Manca però pochissimo e la preghiera della Virtus non è accolta dagli Dei del basket. Vittoria, panchina in piedi, urlo che scuote il Multieventi.

STATS. Piace, in questa vittoria, la coralità del gioco che ha permesso ai vari talenti di esprimersi al meglio. Cinque in doppia cifra, con Palmieri top scorer a 15 (con 6 rimbalzi e 4 assist). 10 punti, 4 recuperi e 4 assist per Daniele Buo, doppia-doppia da 12+12 rimbalzi per un Felici monumentale in area. 13 per un Pierucci molto positivo, 10 di Andrea Buo.

 

PALLACANESTRO TITANO/RBR-VIRTUS BOLOGNA 72-70

TITANO/RBR: Giovannini, Coralli, D. Buo 10, Pierucci 13, Mazza 2, Campajola 6, Giordani, Palmieri 15, Semprini 4, A. Buo 10, Felici 12. All. Padovano, ass. Porcarelli.

Parziali: 20-16, 37-37, 50-53, 72-70.

 

UNDER 16

Grande battaglia tra Angels/RBR e Pontevecchio alla palestra Pertini nella quinta giornata del campionato Under 16 d’Eccellenza. In una partita in cui entrambe le squadre segnano poco da fuori, risultano decisivi i tanti rimbalzi d'attacco catturati dai padroni di casa e, nel finale, qualche palla persa di troppo dei gialloblù. Fin dalle prime azioni appare chiaro che l'arbitraggio favorisce i padroni di casa, con Scarponi che viene sistematicamente abbracciato e strattonato dagli avversari nel tentativo di non fargli ricevere la palla. Emblematico il dubbio fallo in attacco fischiato agli Angels/RBR nelle ultime, concitate azioni punto a punto. Ma i ragazzi di coach Bernardi sanno che, a prescindere dai fischi arbitrali, possono e devono fare meglio sia in attacco che in difesa. Sarebbe bastato correre di più in contropiede o fare sempre tagliafuori per portare a casa i 2 punti contro un avversario che, in tutta onestà, non ha niente a livello tecnico e fisico in più dei romagnoli. Ora ci si deve concentrare sul prossimo, insidioso match di sabato contro la corazzata Forlì: ci aspettiamo una reazione e una grande prestazione da parte dei nostri giovani!

 

PONTEVECCHIO - SANTARCANGELO 61-59

PONTEVECCHIO: Benini 2, Bianchi, Caffagna, Chiarati, Costantini 21, Degli esposti 16, Lusignani 5, Massari, Neri 4, Spiga, Trepiccione 12, Vitale 1. All. Gessi, ass. Lepore.

 

SANTARCANGELO/RBR: Ricci 6, Carletti 2, Scarponi 24, Vettori, Nuvoli 5, Pasquarella 3, Rossi 5, Magnani 8, Mancini 6, Angelini. All. Bernardi, ass. Di Nallo.

Parziali: 13-13, 28-34, 48-46, 61-59.

 

UNDER 15

Netta vittoria per gli RBR/Angels che comandano per tutto il match contro Pontevecchio. Greco e Karpuzi sono appena rientrati dopo un mese di stop e Scarponi non è al 100% ma, nonostante gli acciacchi vari, i padroni di casa hanno più qualitàdegli avversari e piazzano subito il break (19-11 dopo 10'). La musica non cambia nel secondo e terzo quarto: la difesa a tutto campo degli Angels porta a palle recuperate e a canestri facili in contropiede, così il vantaggio aumenta gradualmente fino al +20.

Nell'ultima frazione i ragazzi di coach Di Nallo controllano senza patemi la partita e c'é spazio in campo per tutti e 12 i convocati. Ora gli Angels devono allenarsi al meglio in settimana per prepararsi al sentito derby di domenica prossima contro i Crabs.

 

SANTARCANGELO/RBR - PONTEVECCHIO 70-51

SANTARCANGELO/RBR: Neri, Buo 7, Ricci 13, Greco, Scarponi 11, Dellarosa 6, Piacente 5, Ricciotti, Antolini 4, Amati 12, Karpuzi 8, Polverelli 4. All. Di Nallo, Ass. Brienza e Botteghi.

PONTEVECCHIO: Presti 20, Premoli 8, Perini 7, Zanetti 6, Bassi 4, Stignani 2, Nepoti 2, Loffredo 2, Giordano, Pontini, Cockram. All. Baffetti, ass. Zanardi.

Parziali: 19-11, 40-27, 56-37, 70-51.

#playlikeahero

Area Comunicazione RBR



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'