In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley

Città della pallavolo 2020, un segnale di ripartenza

13/09/2020


Città della pallavolo 2020, un segnale di ripartenza

 

 

 

Seguici su Facebook: VOLLEY  EMILIAROMAGNA

 

 

 

Si è conclusa questa mattina al Parco Cittadella di Parma la settima edizione della CittàDellaPallavolo, il progetto sportivo gratuito di pallavolo organizzato dalla WiMORE Energy Volley Parma con il patrocinio del Comune di Parma e della Fipav Parma, grazie al prezioso sostegno dei partners Cecchi, Nem, Coop Multiservice, Eurodiesel Parma e Banca Generali, che era riservato a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 7 e i 13 anni. Due le settimane di attività, dal 2 al 4 e poi dal 7 all’11 settembre, in osservanza delle norme contenute nei decreti ufficiali e nel protocollo vigente, che hanno rappresentato il primo segnale tangibile di ripartenza dopo i mesi difficili a causa dell’emergenza Covid-19 in un’iniziativa inserita all’interno del progetto del Comune di Parma “Ri-Attiviamoci al Parco”. Sorrisi, divertimento e tanti giochi (compreso il torneo finale con relativi gadgets e premiazioni per tutti) ma non solo: durante la pausa merenda sono stati fornite alcune linee guida per una sana e corretta alimentazione sotto la supervisione e i consigli del nutrizionista Paolo Conti e, allo stesso tempo, i giovani partecipanti hanno potuto apprendere le buone abitudini in merito alla raccolta differenziata degli imballaggi della merenda. Soddisfatta la responsabile degli istruttori Rosa Misseri, coadiuvata dagli allenatori Michela Asti, Michela Bagnato, Marco Biacchi, Diletta Del Prete, Giada Maiorana, Roberta Sarra, Asia Sarzi e dalle atlete dell’Energy Volley Parma, Sofia Bricoli, Sara Calza, Ambra Maiorana, Alice Pavarani, Lucrezia Piazza, Rebecca Scita e Noemi Zanetti. “Nei primissimi giorni ci siamo fermati a 15-20 adesioni poi dalla seconda settimana abbiamo dovuto dire di no ad alcune famiglie potendo accogliere un numero massimo di cinquanta ragazzi nel rispetto dei protocolli anti Covid-19. Vorrei ringraziare i miei collaboratori che sono stati eccezionali, gli sponsor e il Comune di Parma che ci hanno permesso di fare quest’attività. Era importante iniziare e riprendere a stare insieme all’aria aperta, i bambini hanno voglia di tornare a giocare”. Presto ricomincerà anche l’attività indoor per la fascia Volley S3 dai 6 agli 11 anni. “Dal 29 settembre dovremo rientrare al PalaRaschi, uno degli impianti che utilizzeremo insieme alle palestre Toscanini, di Corcagnano e Traversetolo”.

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'