In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Ciao Civ

04/11/2019


Ciao Civ

Dopo una lunga malattia se ne è andato Gianfranco Civolani, decano del giornalismo sportivo bolognese (e non solo). Burbero, brontolone, sarcastico e spontaneo, memoria storica dello sport, non ha mai risparmiato a nessuno i suoi commenti, anche negativi, che rispecchiavano in pieno il suo pensiero che mai ha nascosto, e per questo, a volte, è stato anche ripreso da chi non gradiva le sue critiche, ma sempre apprezzato e stimato per la sua immensa schiettezza ed onestà intellettuale. Onestà dimostrata in tutti i modi, anche nel muovere il denaro degli sponsor che, fino all’ultimo centesimo, ha impiegato per la sua squadra di basket femminile, della quale è stato presidente per decenni e per la quale fu molto amareggiato nel momento della promozione in A1 quando, lasciato solo, fu costretto a rinunciare alla categoria. Inviato per Tuttosport, poi per Stadio, il lunedì non ha mai mancato il punto sul “suo” Bologna. Ospite fisso nelle tante trasmissioni televisive di Sabrina Orlandi su èTV, fece anche un’apparizione a “Quelli che il calcio”. Protagonista anche in numerosi trasmissioni radiofoniche come “A tutto Civ” e “Superciv” in onda su emittenti locali. Autore di oltre una ventina di libri, ha scritto fino all’ultimo momento, la sua ultima opera che uscirà postuma in dicembre. 

Al mondo sportivo bolognese, da oggi mancherà qualcosa. Ciao Civ e grazie di tutto 

 

Walter Marzocchi



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'