In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Chiossi (Folgore Rubiera San Fao): Siamo fortissimi, e non si tratta di una frase preconfezionata"

13/08/2019


Chiossi (Folgore Rubiera San Fao): Siamo fortissimi, e non si tratta di una frase preconfezionata"

 

Vacanze sempre più agli sgoccioli per la Folgore Rubiera San Fao: il riferimento è ovviamente alla Prima squadra, che sùbito dopo Ferragosto si metterà all'opera in vista della prossima stagione di Eccellenza. Come ampiamente annunciato nelle scorse settimane, il raduno avrà luogo nella giornata di venerdì 16: c'è tuttavia una novità che riguarda il luogo di svolgimento. Il primo allenamento non si terrà nella Zona sportiva di via Mari, ma sul campo di San Faustino: il ritrovo è fissato per le ore 17. L'organico allenato da Alessandro Semeraro proseguirà la preparazione a San Faustino fino a venerdì 23: sabato 24 è quindi prevista un'amichevole ancora da definire, poi la Folgore continuerà gli allenamenti nel consueto scenario di via Mari. Ricordiamo che l'esordio ufficiale dei biancorossoblù è fissato per mercoledì 28 agosto, in occasione della seconda giornata di Coppa Italia: i nostri beniamini affronteranno la squadra che uscirà perdente dal duello tra Arcetana e Fiorano, che si giocherà il 25 (in caso di pareggio, l'avversaria sarà l'Arcetana).

 

"Siamo fortissimi, e non è certo una frase fatta - commenta il centrocampista rubierese Davide Chiossi, promosso dalla Juniores alla Prima squadra - La società ha compiuto un lavoro di eccezionale livello in fase di mercato, riuscendo anche a piazzare un nutrito gruppo di rilevanti riconferme. Inoltre, l'organico ha al proprio interno una forte componente di giovani: si tratta di un aspetto che contribuirà a fare la differenza a nostro favore, e non sono certo l'unico a pensarla così".

 

E dunque, Chiossi, entriamo più nello specifico in quelle che saranno le prospettive stagionali della Folgore Rubiera San Fao. Tu hai usato l'eloquente superlativo "fortissimi": tuttavia, come si tradurrà in termini di classifica?

"Gli unici verdetti veramente vincolanti sono quelli del rettangolo verde, e dunque i pronostici valgono ben poco. Osservando l'andamento generale delle operazioni di mercato, va delineandosi un folto gruppo di squadre in grado di puntare al primo o al secondo posto: siamo quindi attesi da una stagione ancora più impegnativa rispetto al solito, ma la Folgore dispone di ciò che serve per affrontarla in modo efficace e propositivo. La nostra squadra dispone di caratteristiche forti, che senza dubbio si consolideranno ulteriormente nel corso delle settimane: di certo sapremo esprimere un gioco brillante e gradevole da vedere, ben orchestrato dalla sapiente guida di mister Semeraro. Per capire cosa significherà tutto ciò in termini di numeri, bisognerà aspettare qualche tempo: intanto, dobbiamo partire con la piena consapevolezza di essere una tra le realtà più solide e vivaci del campionato".

 

Cosa ne pensi del calendario? L'agenda è di tuo gradimento, o speravi in qualcosa di meglio?

"La prima giornata di campionato prevede la trasferta in terra parmense, sul campo del Borgo San Donnino: a mio parere, non poteva esserci esordio migliore. Ci confronteremo con una neopromossa, che ha comunque saputo allestire una rosa ben assortita o competitiva: si tratta di un'avversaria che viaggerà certamente sulle ali dell'entusiasmo, e l'insieme di questi fattori rappresenterà un complesso ma gratificante banco di prova. Il Borgo San Donnino ha le caratteristiche giuste per testare al meglio le nostre caratteristiche: sarà una gara che dirà molto sulla nostra condizione, e che ci darà preziose indicazioni per migliorare ancora. Inoltre, spiccano i derby con l'Arcetana che affronteremo nelle prime settimane: non solo in campionato, ma pure in Coppa. Si tratta di una sfida molto attesa da tutto il panorama calcistico reggiano: i due confronti con i biancoverdi ci aiuteranno ulteriormente a partire con il piede giusto sotto l'aspetto motivazionale, abbandonando ogni inutile e dannosa rilassatezza".

 

Tu hai già partecipato agli allenamenti pre-raduno, che si sono svolti nelle scorse settimane in via Mari: come ti è sembrata questa nuova Folgore Rubiera San Fao nel suo complesso?

"Abbiamo iniziato a svolgere un convincente lavoro, gettando le basi che servono per costruire una precisa identità sul fronte tecnico-agonistico. Oltre a questo, spicca l'affiatamento del gruppo: lo spirito di squadra è già molto elevato, e ciò rappresenta senza dubbio un'ottima notizia. Peccato per i pesanti infortuni di Bassoli e Spezzani, che terranno fuori entrambi per lungo tempo: di certo tutti noi auguriamo a Luca e Mattia una ripresa nei tempi più rapidi possibili, e intanto sapremo adoperarci con il massimo impegno in modo da fronteggiare entrambi i forfait".

 

A livello personale, Chiossi, tu sei un classe 2001 che si appresta a debuttare in Eccellenza: che effetto ti fa? In te prevale l'entusiasmo, o il timore di entrare di una dimensione calcistica di così grande rilievo?

"Lo scorso anno avevo già in parte respirato l'aria dell'Eccellenza: ho accumulato alcune presenze in panchina, senza però scendere in campo. Ora, per quanto mi riguarda l'entusiasmo è di gran lunga predominante: l'approdo nella Prima squadra della Folgore rappresenta una tappa di basilare importanza per il mio percorso calcistico, e costituisce dunque una formidabile opportunità da sfruttare al meglio. Inoltre, va ulteriormente evidenziata l'elevata componente di giovani all'interno dell'organico: Rubiera rappresenta quindi l'ambiente ideale per migliorarsi, grazie anche ai consigli che ci arriveranno dallo staff tecnico e dagli elementi di maggiore esperienza. Intanto ringrazio tutta la dirigenza, a partire dal ds Tagliavini, per la fiducia che mi è stata accordata: sono in piena forma e molto motivato, pronto per iniziare questo nuovo cammino con grande slancio". 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'