In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Castelsport 2019: festa multisportiva e “ plastic-free”

03/06/2019


Castelsport 2019: festa multisportiva e “ plastic-free”

Con la presenza dei sindaci di Castelnovo Sotto (Francesco Monica) di Bagnolo in Piano ( il neo eletto Gianluca Paoli), di Campegine ( Giuseppe Artioli) e l’assessore allo sport di Cadelbosco Sopra (Mauro Davoli) e madrina di eccezione Ana Vitelaru, ex atleta della nazionale italiana di basket in carrozzina e campionessa italiana di handbike 2018, sono iniziati i giochi di Castelsport 2019; manifestazione con ben 25 discipline diverse, con i campi di gioco allestiti nel centro del paese di Castelnovo Sotto.

Sarà destinato agli istituti scolastici dei cinque Comuni partecipanti (Castelnovo Sotto, Bagnolo, Cadelbosco Sopra Campegine e Poviglio) l'incasso della decima edizione di Castelsport, che vede  una nutrita partecipazione di giovani. Hanno confermato l’iscrizione 618 i giovani atleti di scuole elementari e medie iscritti alla manifestazione   organizzata dall'Asd Volley Marconi in collaborazione con 30 società sportive e associazioni del territorio. Anche quest'anno la kermesse, si sviluppata  nell'arco di due giornate: sabato 1 e domenica 2 giugno

 

Sono stati 300 i partecipanti che hanno  pernottato nel parco delle scuole elementari,  trasformato in un villaggio dello sport in grado di ospitare numerose tende. Qui, in serata, e stata  allestita una postazione dell'osservatorio astronomico con telescopi dell'Ara (Associazione reggiana Astronomia) con i quali si sono  scrutati stelle e pianeti.

Tantissimi i campi da gioco allestiti nel cuore del paese, per ogni tipo di specialità: calcio, basket, pallamano, sci, equitazione, judo, tennistavolo, arrampicata. Inoltre è   la presenza di Castelbaby   occupata da 27 bambini che frequentano l'ultimo anno della scuola dell'infanzia, per loro è stato allestito un percorso ludico-ricreativo e sportivo condiviso insieme agli anziani della Casa Protetta Opus Civium di Castelnovo e Cadelbosco.

 

 Una delle novità del 2019 è stata l'impronta ecologista della festa, che è stata completamente "plastic free" grazie al prezioso contributo di Iren. A tutti gli atleti  è stata consegnata una borraccia  per essere  riempita al fontanone di acqua pubblica   allestito in piazza. Non sono quindi state utilizzate bottiglie in plastica usa e getta e al punto di ristoro sono stati utilizzati bicchieri, piatti e posate biodegradabili al 100%. Infine presenti due isole ecologiche di raccolta differenziata.

 

L'evento patrocinato dalla Regione, dalla Provincia e dai Comuni di Castelnovo Sotto, Bagnolo, Cadelbosco Sopra, Campegine e Poviglio ha coinvolto 250 i volontari che hanno lavorato per la perfetta riuscita della manifestazione che, nelle 9 edizioni precedenti, è stata in grado di raccogliere la bellezza di 40mila euro, devoluti alle scuole dei comuni partecipanti. 

 

 

  Gianni Dall’Aglio



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'