In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

Bellaria Igea Marina 1956 – Pietracuta 0 – 4

16/09/2019


Bellaria Igea Marina 1956 – Pietracuta 0 – 4

 

BELLARIA IGEA MARINA: Forastieri, Minacapilli (69' Fusi), Alvisi, Paganelli, Zanotti, Pruccoli; Righini (57' Vivo), Galassi; Marchini (46' Caporali), Zanni (69' Loi), Facondini (46' Bellavista).

In panchina: Sapucci, Aruci, Tebaldi, Ceccarelli.

All. Fusi.

PIETRACUTA: Leardini, Mularoni, Masini (80' Moretti), Tosi, Lessi, Tomassini A.; Golinucci (68' Cesarini), Fabbri Fr. (90' Satalino); Fratti (78' Bruma), Tomassini F.R. (80' Fabbri D.), Evaristi.

In panchina: Balducci, Fabbri Fed., Tadzhybayev, Della Rosa.

All. Fregnani.

 

ARBITRO: Mineo di Forlì (Assistenti: Proetto e Muratori di Cesena).

RETI: 3' e 59' Tomassini F.R., 41' Fratti, 79' Bruma

NOTE: ammoniti Minacapilli, Pruccoli, Moretti. Angoli 3-6.

BELLARIA IGEA MARINA – Il Pietracuta centra la sua prima vittoria stagionale con una prova vivace e convincente. A farne le spese, sul piano del gioco e del risultato, la squadra di Fusi che, dopo la bella prestazione contro il Vis Novafeltria di domenica scorsa, subisce una pesante sconfitta davanti al proprio pubblico. 

PRIMO TEMPO 

Sfida subito in salita per il Bellaria Igea Marina che già al terzo minuto subisce la rete di Tomassini, oggi vero trascinatore del Pietracuta. Golinucci sulla destra si porta sul fondo crossando al centro. La sfera, allontanata dalla difesa igeano - bellariese, giunge sui piedi dell’ex di turno che trafigge Forastieri con una forte conclusione dal limite. Il Pietracuta insiste e sfiora il raddoppio nel giro di due minuti. Al 16’ Evaristi sulla sinistra verticalizza per Tomassini che entra in area cogliendo il palo esterno alla destra di Forastieri. Un minuto più tardi, su corner calciato da Golinucci dalla destra, Alvisi colpisce la parte alta della propria traversa, rischiando l’autorete di testa. L’arbitro Mineo indica la rimessa dal fondo per il Bellaria Igea Marina suscitando le giuste proteste del Pietracuta che reclamava il calcio d’angolo. A rendere più rotondo il vantaggio ospite ci pensa Fratti al 41’ con una bella azione personale. Servito all’altezza della linea di fondo da Evaristi, il capitano del Pietracuta si libera della marcatura di Zanotti e Pruccoli convergendo al centro, creando lo spazio di tiro per infilare Forastieri con un preciso rasoterra angolato sul primo palo. La squadra di Fusi tenta di reagire con due forti conclusioni dal limite nel finale di tempo. La prima, al 43’ scagliata da Righini che sfiora la traversa della porta difesa da Leardini. La successiva, un minuto più tardi, con Zanni che accentrandosi dalla sinistra non centra lo specchio perdendosi sul fondo.  

SECONDO TEMPO

Fusi, nel tentativo di dare una scossa alla squadra e vivacizzare un attacco latente nella prima frazione di gioco, inserisce Bellavista e Caporali per Facondini e Marchini. Scampato il pericolo su una forte conclusione di Tosi scagliata dal limite e terminata di un soffio alla sinistra di Forastieri, il Bellaria Igea Marina crea la più ghiotta occasione per accorciare le distanze. Galassi serve sulla destra Bellavista che scodella al centro un ottimo cross per Alvisi che per una questione di centimetri non trova l’impatto con la sfera. Non sbaglia il Pietracuta che al 59’ porta a tre il conto delle proprie marcature. Tosi calibra un preciso lancio per Tomassini che in corsa controlla la sfera, entra in area e davanti all’estremo difensore igeano bellariese lo supera con un morbido rasoterra che si insacca in rete. Fratti al 64’, su suggerimento di Evaristi al limite dell’area, si gira e calcia con palla che esce alla sinistra di Forastieri. Al 79’ il Pietracuta cala il poker chiudendo definitivamente i giochi. Il neo entrato Bruma ruba palla a centrocampo a Pruccoli e dopo aver scambiato la sfera con Tomassini, entra in area trafiggendo di potenza Forastieri per la quarta rete ospite. La formazione di Fregnani potrebbe dilagare due minuti più tardi ancora con l’incontenibile Tomassini che su azione in contropiede, supera Forastieri in uscita colpendo clamorosamente il palo alla sua destra a porta sguarnita. La bella punizione di Caporali al 90’ che impegna severamente Leardini chiamato alla deviazione in corner e la successiva conclusione rabbiosa di Bellavista che sibila il palo alla sinistra dell’estremo difensore ospite sono le ultime occasioni dei padroni di casa per rendere meno amaro il passivo di una giornata da dimenticare sotto ogni profilo. 

                                                                                               Cristiano Dellapasqua

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'