• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNB

Basket Club Trecate – Unieuro Forlì 61-89 (16-25, 35-47, 51-68)

Unieuro ok a Trecate con (quasi) 6 uomini in doppia cifra

Pagina 1 di 1

14/03/2016

Basket Club Trecate – Unieuro Forlì 61-89 (16-25, 35-47, 51-68)

 

TRECATE (NO) – L’Unieuro gestisce senza inghippi o intoppi la pratica Trecate, facendo suo il testacoda, tenendo Piacenza (dilagante a Livorno) a 4 punti di distanza e potendo ora concentrarsi sul derby di domenica prossima, contro una Rimini – contrariamente all’andata – in formissima. La partita del PalaAgil, in cui l’Unieuro ha riabbracciato – perlopiù simbolicamente – Vico (tornato, come annunciato, nei “dieci”), finisce 61-89. Anche se… il sito LNP, contrariamente al referto rosa in mano al dirigente accompagnatore forlivese Fabio Bandini, nella serata di domenica recitava 58-89 definendo errato l’ultimo tiro della partita di Peroni, viceversa incluso nel referto e confermato dai presenti.

Se la forma traballa, la sostanza no, con la Pallacanestro 2.015 che archivia la pratica al termine di una partita che Trecate, ammirevolmente, tiene (o tenta di tenere) viva per 19′ con un gran Taffettani, impedendo così all’Unieuro di andarsene giù nel primo tempo ancora una volta sulla spinta di Arrigoni e Pederzini. Trecate resiste infatti ad un primo jab forlivese (break 2-11, dall’8-8 del 3′ sulla tripla di Cantone al 10-19 di 4′ dopo), ad un secondo cazzotto (break 3-13 dal 16-23 dell’11’ al 19-36, tripla di Ferri al 15′) tornando perfino a -10 sempre con Taffettani, salvo perder colpi sul finale di tempo, chiuso -14.

Ripresa senza storia: ad Arrigoni “tira” un polpaccio (probabile contrattura) e il mezzo lungo milanese resta prudenzialmente a sedere; in compenso l’Unieuro prende il largo, Ferri e Pignatti spadroneggiano in un collettivo che chiuderà con 5 uomini in doppia cifra più un sesto a quota 9. Squadra che vola ripetutamente sul +24, e allora Garelli fa sfogare le seconde linee con Marsili che deborda di fisico (11 rimbalzi) ma non con la mira (2/12 dal campo e 5/8 dalla lunetta), fino al rush finale in cui la tripla di Maggio stampa sul +30 massimo vantaggio a pochi attimi dal gong, prima del canestro-misterioso di Peroni che fissa sul tabellone il punteggio finale.

 

Basket Club Trecate: Taffettani 15, Grossini 3, Scrocco 2, Gerli 4, Cantone 8; Peroni 11, Scaglia 3, Colombo 15; Legejza e Larizzate ne. All. Cerina

Unieuro Forlì: Ferri 13, Bonacini 10, Pederzini 14, Arrigoni 13 , Rotondo 7; Maggio 6, Pignatti 15, Marsili 9, Biandolino 2; Vico ne. All. Garelli

Arbitri: Venturini di Capannori (LI) e Barbiero di Milano (MI)

Note: spettatori 200 (10 da Forlì). Nessuno uscito per 5 falli.

 
Riccardo Girardi
Area Comunicazione e Ticketing

Commenti

PUBBLICITA'