• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Serie A

Andrea Costa Imola vs Fortitudo Bologna 74-67

Si ferma a tre vittorie la striscia della Fortitudo. Al PalaRuggi vince Imola

Pagina 1 di 1

05/12/2016

Andrea Costa Imola vs Fortitudo Bologna 74-67

foto Valentino Orsini

Entra, cliccando su questo link , nella nostra nuovissima pagina Basket EmiliaRomagna,
e clicca . Sarai sempre aggiornato con tutte le notizie di Pallacanestro del nostro portale

 

La Fortitudo, priva di Candi, vede interrompersi la sua striscia positiva di tre vittorie consecutive. Ad avere la meglio al PalaRuggi è Imola, che si impone 74-67.

La partita (22-18; 41-34; 63-48; 74-67) – La Effe trova il primo canestro dal campo solo dopo 2’26’’. Lo sigla Mancinelli. Ma Imola non riesce ad approfittarne, per provare a creare un break già dai primi minuti. Così, dopo i primi due punti, arriva anche il primo vantaggio biancoblu, dopo un antisportivo fischiato a Ranuzzi (8-9). Regna l’equilibrio, tra sorpassi e contro sorpassi, poi la squadra di Ticchi prova ad allungare. Lo fa a cavallo tra i primi due quarti, quando il vantaggio cresce fino a toccare il più sei. I padroni di casa si affidano ad un ispiratissimo Prato: 11 i punti per lui all’intervallo. Agli uomini di Boniciolli non bastano la prima tripla della gara di Montano e il solito fattore Mancinelli. A 2’ dall’intervallo lungo, il vantaggio dei padroni di casa tocca la doppia cifra con una tripla di Cohn. Prima della sirena, però, arrivano due giocate importanti su ambo i lati del campo. Prima la tripla di Raucci, poi la stoppata di Knox su Cohn.

Dopo essere andate a riposo sul 41-34, la Fortitudo prova ad aggrapparsi alle giocate di Knox e di Italiano. Ma, anche questa volta non basta per rientrare. Sono i tiri dall’arco a premiare i biancorossi, con il vantaggio che cresce fino al più tredici.  Una tripla di Preti costringe Bonciolli al timeout sul 54-41. L’uscita dal minuto, però, è di quelle da dimenticare. Mancinelli commette fallo in attacco, poi un tecnico rischia di far scappare via definitivamente i biancorossi. L’inerzia è tutta dalla parte di Imola, con la squadra di Ticchi che la vince proprio nel terzo quarto. Eppure, Montano e Mancinelli ci avevano provato a svegliare la Effe. Il primo con la tripla del 63-48, sul finire del terzo quarto, l’altro con un fallo e canestro in avvio di quarto. E, oltre a ciò, gli uomini di Boniciolli avevano anche cercato di sfruttare la stanchezza dei biancorossi. Una stanchezza dettata dal turno infrasettimanale e dalle rotazioni accorciate. Maggioli e Ranuzzi, infatti, sono usciti anzi tempo per cinque falli. Nei momenti caldi è Hassan a ricacciare indietro i tentativi di rimonta. Ma la partita non è ancora chiusa. Non lo è, nanche dopo il fallo e canestro di Borra. Sul 71-61, a meno di 2’ dalla fine, un mini parziale riapre la gara. Lo firmano Nikolic e Ruzzier per il 71-66. Ma nel momento in cui serve lucidità, esce tutta la stanchezza della Effe. Una stanchezza frutto dello sforzo prodotto per rientrare in partita. Vince Imola 74-67.

Mvp – Hassan. Chiude con 19 punti e 5/8 da tre. Preziosissima la sua tripla nel quarto quarto, quando la Fortitudo provava a rientrare.

Tabellini – Andrea Costa Imola: Tassinari 7, Cohn 10, Cai, Maggioli 2, Wiltshire, Borra 5, Ranuzzi 8, Prato 15, Preti 3, Hassan 19, Hubalek 5. All. Ticchi.


Fortitudo Kontatto: Nikolic 11, Mancinelli 9, Costanzelli ne, Montanari, Ruzzier 13, Campogrande, Montano 9, Gandini 4, Raucci 3, Knox 13, Italiano 5. All. Boniciolli

1000cuorirossoblu.it

Commenti

PUBBLICITA'