In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Atletica

Ai Campionati Italiani under 18 di Rieti brillano Giorgia Maraldi, Giorgia Buratti e Filippo Fais

Pollice su per il test pilota del FluiWalk alla Maratona Alzheimer

15/09/2020


Ai Campionati Italiani under 18 di Rieti brillano Giorgia Maraldi, Giorgia Buratti e Filippo Fais

 

 

Seguici su Facebook: ATLETICA EMILIAROMAGNA

 

 

 

Campionati Italiani Allievi

Gli atleti cesenati tornano da Rieti, dove nello scorso week end si sono tenuti i Campionati Italiani Allievi, con grandi soddisfazioni mescolate a un pizzico di rammarico. Sugli scudi la martellista Giorgia Maraldi che con un miglior lancio di 45,53 metri, a soli 50 centimetri dal personale, ha conquistato l’accesso alla finale per il titolo che ha concluso all’undicesimo posto.

Molto bene anche la sua compagna di allenamento Giorgia Buratti che ha concluso la sua prima esperienza in una kermesse tricolore al ventiquattresimo posto con 40.64. Da rimarcare il fatto che la Buratti ha iniziato a praticare questa difficile disciplina soltanto 4

mesi fa e che quella di Rieti era soltanto la sua quinta competizione ufficiale. 

Un passaggio sfortunato sulla sesta barriera ha condizionato la gara di Filippo Fais sui 110 ostacoli. Dopo una partenza fulminea il portacolori endassino ha dominato la sua batteria fino a metà gara quando ha sfiorato l’ostacolo, perdendo l’assetto di corsa e un quasi certo assetto alla finale. Fais può consolarsi con il nuovo personal best di 15.49, ma di certo gli resta un po’ di amaro in bocca per l’occasione sfumata per un nonnulla.

 

 

 

Campionati Regionali Master

Pioggia di medaglie per i cesenati anche dai Campionati Regionali Master andati in scena a Santarcangelo.

100 metri velocissimi per Cristina Sanulli e Susanna Stacchiola, oro e argento nella categoria over 45, con la Sanulli che in 13.08 è arrivata a soli quattro centesimi dalla vincitrice assoluta, la trentasettenne riminese Tanja Piergallini.

La Sanulli si è poi presa la rivincita domenica nella distanza doppia chiusa in 27.10 davanti alla Piergallini e alla compagna di squadra Serena Sbarzaglia, bronzo fermando il cronometro sul tempo di 28.33 dopo che nella giornata precedente aveva ottenuto l’argento dei 400 metri in 1.02.84.

Molto bene anche Valentina Benedetti salita due volte sul podio, oro nell’asta e argento nel triplo, prima di dare il suo contributo alla vittoria della 4X100 insieme a Valdifiori, Stacchiola e Sanulli . Argento invece per la staffetta del miglio composta da Stacchiola, Brandolini, Sbarzaglia e Sanulli.

Nel settore maschile vanno invece segnalate le vittorie di Luigi Valdifiori sui 200 metri M75, l’argento di Davide Tappi sui 100 M65, il secondo posto di Andrea Bissioni sui 1500 metri M45 e il bronzo dei 200 M35 di Emanuele Gollinucci.

 

 

Maratona Alzheimer

L’edizione 2020 della Maratona Alzheimer tenutasi a Cesenatico è stata l’occasione per effettuare un test pilota sul FluiWalk una nuova iniziativa in partenza della società di corso Mazzini nata dalla collaborazione con Trial , azienda forlivese che produce attrezzature sportive, con la consulenza scientifica del medico sportivo Marco De Angelis , Professore all’Università de L’Aquila.

“I genitori e i nonni che accompagnano i nostri atleti spesso aspettano seduti sulle tribune il termine degli allenamenti. La mission della nostra società è quella di diffondere il più possibile la cultura dello sport, per questo abbiamo pensato di offrire loro la possibilità di sfruttare il tempo dell’attesa per mantenersi in forma con un esercizio fisico adatto a tutti, il cammino, seguiti da un istruttore qualificato che possa correggere gli eventuali errori - ha spiegato la vicepresidente endassina Barbara Valdifiori - E’ un’attività che moltissimi praticano ogni giorno, ma le cattive abitudini posturali fanno sì che invece di risultare salutare possa creare problemi a schiena e spalle. Il FluiWalk consiste nel camminare tenendo in mano dei piccoli dischi pieni d’acqua che favoriscono un’andatura corretta e rilassata che previene questo tipo di problematiche.

 

L’esperienza di ieri è stata il primo step del nostro progetto che in futuro prevede anche di realizzare appuntamenti aperti a tutti e corsi di formazione per istruttori di questa disciplina.”



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'