In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio

2I – Il punto – Fly Sant’Antonio guadagna altri punti su Lagaro

Di E.R.

02/12/2019


2I – Il punto –  Fly Sant’Antonio guadagna altri punti su Lagaro

Filippo Palmeri (Sp. Pianorese)


 

 

 

Clicca mi piace sulla dilettanti BO per essere sempre aggiornato sul calcio di provincia

 

C’è qualcosa che, forse solo momentaneamente, si è inceppato nella splendida macchina da guerra dello Sporting Lagaro. La squadra di mister Bonetti, che dopo otto successi di fila, la scorsa domenica, aveva perso l’imbattibilità, nel corso dell’undicesima di campionato ha subito l’incredibile rimonta di un Montefredente che, seppure imbattuto da quattro giornate, non era certo accreditato di una simile performance in casa della capolista. Ma nei derby, si sa, tutto è possibile. Il Lagaro, in vantaggio, nei primi 20’ di ben due gol (Corvino e Baldini, tanto per cambiare, i realizzatori), subisce un primo recupero degli ospiti al 24’ con Ruggeri. Cecere, tuttavia, ripristina le distanze al 47’. Per i padroni di casa sembrava fatta. Ma nessuno, se non i sostenitori ospiti, aveva fatto i conti con l’orgoglio del Montefredente che, grazie agli spunti di Labanti e Teglia riacciuffa un pari che, tutto sommato, rispecchia gli sforzi profusi da ambo le contendenti anche se scontenta i padroni di casa proiettati a dominare il torneo.

Il Futa interrompe la sua marcia di avvicinamento alla vetta e viene raggiunto al secondo posto dal Fly S.Antonio.

Al Bernardi la compagine di Nunzi si fa imbrigliare da un orgoglioso Siepelunga che, pur in inferiorità numerica per oltre 50’, riesce a portare a casa, con merito, l’intera posta grazie al gran gol del bomber di casa, quel Fazzini che sta segnando con impressionante regolarità. I ragazzi di Biagi sembrano aver superato il momento di crisi e col Futa, ben messi in campo e determinati nel raggiungere l’obiettivo, sono stati in grado di gestire al meglio un match ricco di insidie.

Gli appenninici, come scritto, sono stati agguantati al secondo posto dal Fly S.Antonio, squadra in gran forma, che nelle ultime sette gare ha totalizzato la bellezza di 19 punti! Il Fly si sbarazza abbastanza agevolmente di una Dozzese parsa in leggera flessione dopo una importante reazione alla falsa partenza di inizio stagione. Di Alcamo, Imburgia e Monti le reti dei padroni di casa. Per gli imolesi aveva illuso al 27’ Morini, realizzatore di un calcio di rigore che pareggiava solo per pochi minuti le sorti della partita.

Scontro titanico, ricco di gol e di emozioni quello disputato al ‘Dainesi’ di Pianoro da due squadre in salute, lo Sporting e lo Junior. Punteggio sempre in bilico ed alternanza di marcature. Passano gli ospiti al 3’ con un calcio di rigore trasformato da uno dei giocatori più in forma dell’intero girone, Mainardi. Pareggia immediatamente lo Sporting con Pirazzoli ma Ignaccolo, l’implacabile cannoniere del Corticella, riporta in vantaggio lo Junior al 18’. Passano 4’ e pareggia il centrocampista Onofri per gli esperti padroni di casa che, nella ripresa, trascinati dalla doppietta di ‘bum bum’ Palmieri, portano a casa una vittoria che li tiene in zona play off.

Anche il Rainbow di Granarolo fa il suo dovere seppellendo la Stella Azzurra con un poker che non ammette discussioni, ricacciando la sventurata neopromossa nelle retrovie. In rete, per i padroni di casa, nell’ordine, Paccone, Chiappin, Mineo e Sazzini.

Sconfitte le due compagini che chiudono la graduatoria.

L’Atletico Mazzini perde col minimo scarto nello scontro salvezza col S.Donato (rete di Cavina per i gialloblu di casa).

L’Amaranto di Castel Guelfo, fanalino di coda sin dalle prime battute del torneo, rianima una Sef Virtus reduce da tre sconfitte consecutive, consentendole di chiudere la pratica nel primo tempo con i gol di Fanti, Bonafede e Bakop.

Da rilevare, per concludere la disamina di questa undicesima giornata, che, per la prima volta dall’inizio della stagione, prevale il fattore campo: sei vittorie su sette, infatti, sono state ottenute dalle squadre di casa.

Gli attacchi sono invece sempre moto prolifici... oppure le difese troppo allegre? Bella domanda. Chi si ricorda di Annibale Frossi che affermava che il risultato perfetto in una partita di calcio era lo 0-0? Altri tempi, altro calcio. Ora è calcio champagne, evviva!

 

Ti piace scrivere di sport ? Scrivici a redazione@emiliaromagnaport.com

 

Clicca qui per vedere i risultati e la classifica del campionato di Seconda Categoria Girone I

 

Clicca qui per vedere la classifica marcatori del girone

 

 Clicca mi piace sulla dilettanti BO per essere sempre aggiornato sul calcio di provincia

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'