In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Giovanili | Giovanissimi

Lame - Zola Predosa 0 - 25

25/10/2015


Lame - Zola Predosa	0 - 25

Con la trasferta sul campo del Lame, i giovanissimi del Zola riescono a portarsi a casa i 3 punti con il risultato di 0-25. La formazione messa in campo dal mister è la solita, salvo per Giuliani che sostituisce Palmieri in mezzo al campo, fermato da un’influenza, e per Fracassetti, che parte titolare al posto di Maossi. Ancora out Bonini, Scafidi e il lungodegente Bernardi. Il Zola si schiera con il classico 4-4-2, il modulo più adeguato per i giocatori a disposizione del mister.
Il Zola passa avanti dopo solo un minuto grazie a Zamboni, nonostante il giovane attaccante fosse partito in posizione nettamente irregolare. La trappola del fuorigioco, applicata per tutta la partita dalla difesa di casa, è sembrata una buona tattica, salvo essere spesso vanificata dall’arbitro. Il Zola chiuderà il primo tempo con 13 gol all’attivo e zero al passivo. Buona la prima frazione di Tubertini, autore di 3 gol, di Zamboni, che ha messo a referto 5 reti, e soprattutto di Rubini, che facilmente trovava lo spazio per il cross o per il tiro.
La seconda frazione vede qualche novità, col mister che decide di far rifiatare chi finora ha trovato poco spazio: Maossi torna ad occupare la porta, De Nicolo entra al posto di Tubertini e Susini prende il posto di Guizzardi. Il mister utilizza tutti i cambi, permettendo a tutti di entrare e dare il loro contributo alla squadra. Il vero mattatore del secondo tempo, oltre al già citato Rubini, è Grande, che mette a segno ben tre gol. Prime gioie in campionato per Forlani, Giuliani e Pasini. La partita si concluderà poi col risultato più che netto di 0-25.
Mi sento di fare una menzione d’onore al portiere del Lame, Cioci, e al difensore Jace per l’ottima partita disputata nonostante l’evidente differenza tecnica tra le due squadre, con il numero 1 dei biancorossi abilissimo nello sventare in più di una occasione i tiri degli ospiti.
Questa è sicuramente una vittoria che da morale e che ha permesso a chi aveva giocato meno di mettersi in mostra davanti a tutti. Per la prossima partita ci si augura di recuperare qualcuno degli infortunati, cosicché non si abbiano le scelte quasi obbligate per la panchina.

Lame: 1 Cioci; 3 Brintazzoli, 4 Jace, 15 Colognesi (7 Fiori 25’ 1T), 5 Corja; 2 Chiapparini, 8 Domenici, 10 Tagliatti (16 Vorraro 32’ 1T), 6 Ibrahimi D. (13 Aoussim 32’ 1T); 9 Ibrahimi F., 11 Sbitri
Zola Predosa: 1 Fracassetti (12 Maossi 1’ 2T); 2 Pierantoni (15 Mannarino 7’ 2T), 5 Guizzardi (13 Susini 1’ 2T), 3 Marchesini, 6 Pasini; 10 Grande, 4 Giuliani, 8 Bortolotti (17 Berselli 28’ 2T), 7 Rubini; 9 Tubertini (16 De Nicolo 1’ 2T), 11 Zamboni (14 Forlani 5’ 2T)
In Panchina: 18 Bernardi
Marcatori: 11 Zamboni (1’ 1T, 7’ 1T, 10’ 1T, 16’ 1T, 36’ 1T), 7 Rubini (5’ 1T, 20’ 1T, 22’ 1T, 24’ 1T, 16’ 2T, 27’ 2T, 33’ 2T), Autogol 9’ 1T, 9 Tubertini (13’ 1T, 26’ 1T, 30’ 1T), 8 Bortolotti (23’ 1T, 4’ 2T), 10 Grande (2’ 2T, 12’ 2T, 29’ 2T), 16 De Nicolo (6’ 2T), 14 Forlani (10’ 2T), 4 Giuliani (24’ 2T), 6 Pasini (35’ 2T)


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'