• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | DNC

FAP Investment Olimpia Castello 2010 – Anzola Basket 82-62 (23-11, 41-30, 69-46)

Di Prof. Renato Dalpozzo

Pagina 1 di 1

27/11/2022

FAP Investment Olimpia Castello 2010 – Anzola Basket  82-62 (23-11, 41-30, 69-46)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA  

 

FAP Investment Olimpia Castello 2010 – Anzola Basket  82-62 (23-11, 41-30, 69-46)

FAP Investment Olimpia Castello 2010 : Masrè 10, Costantini 2, Ferdeghini 11, Grotti 6, Gianninoni 24, Salsini ne, Galantini 1, Iattoni 8, G. Raimondi, Guidi, Zhytaryuk 20. All. Berselli

Anzola Basket : F. Parmeggiani 7, Montanari, M. Raimondi, De Ruvo, S. Parmeggiani 11, Zeneli 10 , Papotti 13, Daly 12, Zanetti, Baccilieri 1, Beccafichi 6, Torkar. All. Moffa

Arbitri: Bravo di Ferrara e Pellegrini di Cesenatico (FC)

Finalmente una vittoria tranquilla per la FAP e per i tifosi del PalaFerrari. La FAP, infatti, domina la gara con Anzola fin dalle prime battute e non si volta mai indietro. I quintetti di partenza vedono Gianninoni, Masrè, Ferdeghini, Iattoni e Zhytaryuk per Castello e  Daly, Papotti, S. Parmeggiani, De Ruvo e Zeneli per gli ospiti. Gianninoni fa subito la voce grossa e con 10 punti in quattro minuti e mezzo porta i suoi sul 15-3, che mette subito in chiaro chi è il padrone della partita. Il vantaggio sale fino al 22-5 con sette uomini a referto per la FAP, prima di subire un parziale ritorno ospite in chiusura di periodo. Riparte forte l’Olimpia che si porta sul 31-14. Anzola si mette a zona per contenere gli attacchi dei padroni di casa e, per qualche momento, ne trae beneficio (31-19), prima che Zhytaryuk dalla sua mattonella da due metri e Gianninoni da tre la ricaccino indietro. Ancora una piccola fiammata ospite chiude il quarto con l’Olimpia comunque sempre sopra i 10 punti di vantaggio. In avvio di terzo periodo sale in cattedra Ferdeghini (51-34) e poi per un po’ non si segna più. Poi l’Olimpia ricomincia a martellare il canestro e il vantaggio lievita pian piano fino al +23 che chiude il periodo. Con l’Olimpia in bonus in poco più di tre minuti dell’ultimo periodo, Anzola prova a rientrare (69-54), ma Zhytaryuk piazza una tripla che taglia definitivamente le gambe ad Anzola. Il vantaggio torna a +20 e gli ultimi tre minuti sono di garbage time. Da segnalare l’esordio di Galantini che riesce anche ad andare in lunetta e a referto, mentre G. Raimondi prova l’ultimo tiro per iscriversi alla festa, ma non è fortunato.

 

 

Prof. Renato Dalpozzo

Addetto Stampa Olimpia Castello

 

Fap Olimpia Castello 2010 - Zdue Anzola Basket 82-62

Di Ufficio Stampa Anzola Basket

Pagina 1 di 1

29/11/2022

Fap Olimpia Castello 2010 - Zdue Anzola Basket  82-62

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA   

 

C GOLD 9A GIORNATA – NIENTE DA FARE!

Fap Olimpia Castello 2010 - Zdue Anzola Basket  82-62

23-11; 41-30; 69-46; 82-62

Fap Olimpia Castello 2010 : Masrè 10, Costantini 2, Ferdeghini 11, Grotti 6, Gianninoni 24, Salsini NE, Galantini 1, Iattoni 8, Raimondi G., Guidi, Zhytaryuk 20. All. Berselli

Zdue Anzola Basket: Parmeggiani F. 7, Montanari, Raimondi,  De Ruvo 11, Parmeggiani S. 2, Zeneli 10, Papotti 13, Daly 12, Zanetti, Baccilieri 1, Beccafichi 6, Torkar. All. Moffa

Anzola per dare continuità al successo di sabato scorso contro Forlimpopoli, Castello per confermarsi in zona playoff..

“First reaction: shock”! questo basta per descrivere la partenza del match odierno.. 15-3 olimpia firmato soprattutto da Gianninoni mattatore con 8 punti.. Anzola dopo 5’ è sotto con soli 3 punti segnati.. time out inevitabile. Al rientro Anzola prova a stringere le maglie difensive passando a zona.. il cambio da qualche risultato con Castello che nei seguenti 5 minuti segna 8 punti, pareggiando il parziale segnato da Anzola grazie a Papotti e Zeneli. È 23-11 al 10’.

Secondo quarto si apre con pochi canestri e tanta corsa.. coach Berselli vede qualcosa nei suoi che non lo convince e ferma il gioco a 7.20’ .. il punteggio recita 25-14 ( 2-3 il parziale per Anzola ). Gli attacchi ricominciano a salire di giri.. piccola sfida tra Zytharyuk e Chicco Parmeggiani ( 5 filati per lui ) ma il divario non si stringe nonostante Anzola comunque riesca a trovare qualche canestro in piu’. Berselli chiama ancora time out a 2 dalla fine sul 38-24 casalingo dopo un bel canestro da centro area di Beccafichi. De Ruvo trova la tripla che riporta i suoi a -11 al gong del secondo quarto. Si va al riposo sul 41-30 con l’impressione che la partita sia ancora tutta da giocare.

Impressione che svanisce quasi subito, nonostante un altro 3 di De Ruvo. Castello è cinica, e con Ferdeghini, Zytharyuk e un tarantolato Gianninoni chiude il terzo periodo aumentando il divario sul 69-46.

L’ultimo giro di Valzer inizia con un 5-0 a favore di Anzola con Beccafichi e una tripla di Daly chiamando Castello al time-out ( 69-51 a 7’ dalla fine ). Anzola rosicchia ancora qualcosina con un altro 4-0 ma Zytharyuk ricaccia gli ospiti indietro con un 3 mortifero ( 72-54 a 5.30 dalla fine) fermando l’emorragia castellana. La rimonta non avviene, Castello resta in controllo. Finisce 82-62 con passerella finale anche per i giovanissimi di entrambe le panchine.

 

Area Comunicazione e Stampa

Anzola Basket

Commenti

PUBBLICITA'