• Romagna Sport
  • Marche Sport

Calcio | Dilettanti | Promozione

Vianese, ecco il baby Paterlini dalla Reggiana e mister Cavatorti per la Juniores

L’ex trainer della Falk: “Questo progetto è splendido. Il mio compito sarà quello di far crescere i giovani per farli arrivare in prima squadra”

Pagina 1 di 1

18/06/2022

Vianese, ecco il baby Paterlini dalla Reggiana e mister Cavatorti per la Juniores

Il ds Bimbi, mister Cavatorti e il consigliere Ermes Caroli

La Vianese continua nel proprio processo di crescita sotto tutti i profili e conferma in prima squadra il giovane Omar Chaara, jolly di centrocampo, classe 2004, un prodotto del vivaio rossoblù, che già l’anno scorso ha disputato diverse partite in Promozione valorizzato da mister Paolo Vinceti. A completare la difesa, invece, il diesse Matteo Bimbi, coadiuvato dal suo vice Tommaso Favali, ha ingaggiato un altro giovane di qualità, il forte terzino destro della Reggiana, l’anno scorso in forza al Vezzano, Filippo Paterlini, anch’egli del 2004, un giocatore che il tecnico Massimo Vacondio conosce benissimo e sul quale farà pieno affidamento. Il ds Bimbi, però, non si fermerà qui e per la prossima settimana ha già in serbo altri tre colpi da novanta per incrementare ulteriormente il livello tecnico della prima squadra.
Nel frattempo è stato scelto anche l’allenatore della Juniores regionale, si tratta di Max Cavatorti, lo scorso anno alla Daino Gavassa, dopo essere stato due anni in prima squadra alla FalkGalileo dove ha conquistato la finale di Coppa Italia di Prima categoria, portando la società del presidente Alberto Arati, in Promozione. In precedenza Cavatorti aveva guidato la Juniores regionale sempre della FalkGalileo vincendo il campionato, dopo aver esordito come allenatore, una volta appese le scarpette al chioso, alla Campeginese in Prima categoria.
“Ho scelto Viano perché c'è un progetto ben preciso di voler valorizzare e far crescere la società dalle giovanili alla prima squadra - spiega Max Cavatorti -  L'unico anno che ho allenato una juniores mi son divertito molto e ho avuto grandi soddisfazioni, quindi spero di ripetere l'esperienza. Tra l'altro ritrovo persone di cui ho stima con cui ho già lavorato in passato, come il ds Bimbi e mister Massimo Vacondio. Il mio obiettivo, che coincide con quello della società, è quello di formare i ragazzi affinché siano pronti per entrare in prima squadra e dimostrare il loro valore”.



 

Commenti

PUBBLICITA'