• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

PGS Ima - Navile Basket 54-59 (10-12; 21-33; 39-46)

Di Mario Corticelli

Pagina 1 di 1

05/04/2022

PGS Ima  - Navile Basket    54-59 (10-12; 21-33; 39-46)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

PGS Ima  - Navile Basket    54-59 (10-12; 21-33; 39-46)

IMA: Lugli A. 16, Serio L. 9, Asciano L. 9, Demetri M. 6, Stagnoli L. 6, Natalini M. 5, Montedoro V. 2, Cocchi M. 1, Cristiani M. (Cap.), Masetti M. All.re: Salvarezza G., Vice All.re: Fragomeni S.

NAVILE: Righi G. 19, Mazzoli R. 9, Perrotta T. 8, Pasquali M. (Cap.) 8, Soresi R. 7, Billi M. 5, Orlandi A. 2, Zanarini M. 1, Rallo F., Balducci D., Fiori D. All.re: Corticelli M., Vice All.re: Zanarini R., 2o Ass.: Dal Rio M.

TL: 12/32, T2P: 16/32, T3P: 5/15

Arbitri: Ragazzi e Asaro

COMMENTO NAVILE: Importantissima e bellissima vittoria del Navile Basket, che nel “derby dell’Alutto” vendica la sconfitta del 9 marzo e batte la PGS Ima, seconda in classifica.

Una vittoria che permette ai biancorossi di proseguire la corsa verso il quarto posto, giusta al termine di un match molto intenso, dove la pessima percentuale ai liberi ha permesso il riavvicinamento finale dei padroni di casa, quindi sono servite le grandi giocate difensive finali per portare a casa la gara.

Cronaca: quintetto Navile con Tommaso Perrotta, Giacomo Righi, Riccardo Soresi, Matteo Zanarini e Riccardo Mazzoli, mentre Coach Salvarezza, privo del play titolare Baldazzi, parte con Masetti, Lugli, Demetri, Stagnoli e Cocchi.

Come all’andata il primo canestro è di Stagnoli, ma il Navile replica con la prima tripla di Righi e con un ottimo movimento in post basso di Soresi, per il 2-5.

Si gioca a ritmi bassi, ogni possesso è importante e il punteggio un po’ ne risente.

Lugli segna il 4-5, Perrotta con la tripla fa 4-8, poi è il momento di Demetri salire di colpi, con 2 canestri dalla media distanza, che pareggiano la gara a quota 8.

Mazzoli e Serio si scambiano un canestro a testa sul finire del quarto, che termina con un canestro di Orlandi proprio sulla sirena, dopo varie carambole: 10-12 Navile.

Nel secondo quarto parte meglio la PGS Ima, con Lugli e Serio che sorpassano sul 14-12.

Billi in semigancio impatta a quota 14, Pasquali segna il 16-18 e qui accade un episodio importante: Zanarini subisce fallo, non gli vengono concessi i 2 tiri liberi, ma dalla rimessa Righi piazza una gran tripla dall’angolo, 16-21.

È un canestro che gasa il Navile, che segna con Mazzoli dalla media, ancora con Righi da 3 e poi ancora con Mazzoli, per un 16-28 figlio della maggior reattività e aggressività dei biancorossi.

Asciano rompe il digiuno con la tripla, ma Pasquali segna un bellissimo canestro per il 19-30.

Un canestro di Stagnoli, uno di Righi e un libero di Perrotta fissano il punteggio sul 21-33 all’intervallo lungo, con il Navile che sulla sirena stavolta si vede sputata una tripla dopo una favolosa circolazione di palla.

Grande protagonista della prima metà di gara la difesa ospite, che lascia solo 21 punti ai padroni di casa, con il bomber Lugli tenuto a soli 4 punti.

Non è un caso che proprio la guardia in maglia PGS Ima segni i primi 4 punti dei propri colori a inizio terzo quarto, ma il Navile replica con Pasquali, Righi e Mazzoli, autore di 2 importanti canestri da sotto.

Il secondo vale il 27-41, massimo vantaggio di serata.

Natalini segna la tripla 30-41, Stagnoli fa -9, ma Soresi con 4 punti consecutivi tiene il Navile a distanza (altra grandissima partita per l’ala in maglia 20 del Navile).

La PGS Ima trova 4 liberi su 6 grazie a Lugli, Serio e Cocchi, il Navile uno con Pasquali, per il 36-46.

Asciano mette una tripla molto importante a ridosso del finale del quarto: 39-46 Navile il punteggio dopo 30’ di partita.

Ultimo quarto che si preannuncia molto intenso, ancora di più se possibile: Billi segna e subisce il fallo, convertendo il libero, Righi mette dentro 6 punti di fila e solo un canestro di Demetri in entrata sblocca il punteggio per i padroni di casa, 41-55 Navile, massimo vantaggio di serata eguagliato.

Sembra finita, invece gli ospiti iniziano a sbagliare una marea di tiri liberi (sarà 12/32 alla fine, 37,5%).

Accade così che la PGS Ima piano piano inizi a recuperare, con un jumper di Serio e una tripla di Lugli, intervallate da un libero di Perrotta, 46-56.

Serio con un libero fa 47-56, a Mazzoli viene fischiato fallo a rimbalzo offensivo su Lugli, con il Navile in bonus: l’ex C Gold in maglia PGS Ima fa 2/2, poi Asciano in mezza transizione segna la tripla che riapre tutto a poco meno di 3’ dalla fine, 52-56.

Zanarini subisce fallo e in lunetta segna il primo libero, ma non il secondo, 52-57.

Servono giocate difensive e il Navile blinda il canestro, non permettendo ai padroni di casa di segnare su azione.

Perrotta a 45” dalla fine subisce fallo e fa 2/2 ai liberi, dando 3 possessi di vantaggio ai propri colori, 52-59.

Dopo il timeout della PGS Ima il Navile difende benissimo, facendo perdere tempo prezioso ai padroni di casa, che trovano 2 liberi con Lugli a 25” dalla fine, 54-59.

Il Navile batte il pressing e si guadagna due liberi, che vengono sbagliati, ma la partita non ha più altro da dire e si chiude col successo dei biancorossi, che vendicano in egual misura la sconfitta dell’andata, a dimostrazione dell’incredibile somiglianza tra le 2 squadre.

Un 54-59 ottenuto senza Romagnoli e con Pasquali che ha stretto i denti, che fa tanto morale e classifica.

Nel prossimo turno i biancorossi affronteranno la PGS Welcome, sabato 9 aprile alle ore 21 alla palestra “Deborah Alutto”.

 

Mario Corticelli

 

Commenti

PUBBLICITA'