• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Parma Basket Project – Molino Grassi Magik Parma 62 – 76

Di Ufficio Stampa Magik Basket Parma

Pagina 1 di 1

30/11/2021

Parma Basket Project – Molino Grassi Magik Parma 62 – 76

Damian Paulig (foto Marco Cherubini), MVP con 27 punti

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA    

 

 

Parma Basket Project – Molino Grassi Magik Parma 62 – 76

Parziali: 27-19; 39-41; 50-55

Basket Project: Masola F., Calzi 8, Zerbini, Masola M., Guatteri, Seclì 10, Bellini 7, Giorgi, Dagoni 4, Rogers 22, Guidi 11, Della Corte. All.re: Pasquinelli

Molino Grassi: Pedron 4, Pelagatti n.e., Afolabi, Malinverni N. 7, Chiozza 3, Colonnelli 10, Malinverni L. 11, Paulig 23, Brogio 14, Antozzi 4, Diemmi n.e., Maresca. All.re: Donadei

È una “Diesel Magik” quella che si aggiudica il derby col Basket Project per 76 a 62: in un PalaCiti gremito, anche da tanti tifosi biancoblu, il motore della Molino Grassi impiega infatti un quarto ad “entrare in temperatura” ma poi per i successivi 30′ va alla meraviglia, permettendole di conquistare la quinta vittoria consecutiva in campionato. Due punti importantissimi oltretutto in casa di una diretta concorrente per le zone alte della classifica.

Come dicevamo, primo quarto nettamente di marca Basket Project: dopo l’iniziale canestro di Paulig, i padroni di casa segnano praticamente ad ogni azione con la difesa Magik che pare frastornata e incapace di reagire. Trascinati dal trio Guidi-Rogers-Seclì i bianconeri volano sulle ali dell’entusiasmo fino ad arrivare al massimo vantaggio di +17 (27-10) in poco più di metà quarto. Nel finale di frazione con le unghie e con i denti la Magik riesce a strappare un parziale di 9-0 con Malinverni L., Paulig e Colonnelli, break importantissimo per invertire l’inerzia della gara.

Nella seconda frazione, infatti, si presenta in campo un’altra Magik, con atteggiamento completamente diverso a partire dalla difesa: è da lì che parte la rimonta dei ragazzi di Coach Donadei; il lavoro di Antozzi, Malinverni N. e Pedron è encomiabile, Basket Project è costretta a due soli canestri dal campo mentre la Magik si riavvicina sempre di più fino a trovare il sorpasso sul 38 a 37. La bomba a fil di sirena firmata Malinverni N. sancisce il definitivo rientro degli ospiti, che chiudono il primo tempo avanti 41 a 39.

La Magik non si ferma nel terzo quarto. Nasce tutto ancora dalla difesa: gran lavoro a fermare il pericolo numero uno Rogers e attenzione a rimbalzo e sul lato debole sono le chiavi. In attacco poi si cavalca un Brogio perfetto da 8 punti nel quarto che unitamente a due furti di Pedron permettono di allungare sul +5 (55-50).

Nell’ultimo quarto la Magik prende definitivamente il largo: Paulig prosegue nella sua gran serata, Colonnelli mette una bomba da distanza siderale e Malinverni L. ne mette 5 in fila per il massimo vantaggio a + 20 (73-53). Basket Project non ne ha più; Rogers arrotonda il suo score con una serie di liberi nel finale ma ormai la gara è chiusa. La Magik può festeggiare davanti ai suoi tifosi. Ma ora serve continuare su questa strada, domenica prossima arriva Castelfranco alle 18 al PalaMagik.

 

Area Comunicazione e Stampa

Molino Grassi Magik Parma

Commenti

PUBBLICITA'