• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Lega 2

Kleb Basket Top Secret Ferrara - A Guidonia con entusiasmo , per andare oltre i problemi

Di Lorenzo Montanari

Pagina 1 di 1

28/11/2021

Kleb Basket Top Secret Ferrara - A Guidonia con entusiasmo , per andare oltre i problemi

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Kleb Basket Top Secret Ferrara - A Guidonia con entusiasmo , per andare oltre i problemi

Vittoria all’ultimo secondo, ok.

Entusiasmo alle stelle, ok.

Priceless moments in trance agonistica per AJ Pacher, ok.

Tifosi forlivesi con le pive nel sacco di ritorno verso la Romagna, ok.

Prova di carattere e di squadra nonostante le avversità, ok.

MA ORA?

Ora viene il bello.

Ed è qui che potrebbe e dovrebbe entrare in gioco l’entusiasmo di una squadra che si è parzialmente scrollata di dosso un esercito di scimmie, gufi, licantropi e pessimisti, e che finalmente può essere libera di guardare al futuro con ragionevole ottimismo.

Potrebbe farlo.

Ma ovviamente, citando l’intramontabile e indimenticato Roberto Freak Antoni storico leader degli Skianthos, “se la fortuna è cieca, la sfiga ci vede benissimo”.

Infatti dopo essere stato il match winner della gara di domenica scorsa, AJ Pacher ha sofferto di un infortunio muscolare in settimana. La situazione è in continua in evoluzione e il suo impiego nella partita contro Eurobasket Roma che giocherà a Guidonia verrà deciso solo all’ultimo momento. In ogni caso il Kleb  dovrà ancora una volta, e per l’ennesima volta, fare di necessità virtù, facendo i conti con un roster che rimane sempre da una parte o dall’altra incerottato.

Un roster che, se da una parta sta pian piano rimettendosi in sesto con i rientri di Agustin Fabi e Tommy Pianegonda, dall’altra deve fare a meno, oltre al purtroppo solito Zampini, anche di Niccolò Filoni dopo la botta al ginocchio rimediata domenica, che sarà assente almeno per un paio di settimane.

A tutto questo si aggiunge come detto l’incognita AJ Pacher, quindi, evocando ancora il grande Freak Antoni, la Top Secret non può permettersi (e di certo non vuole farlo) di rimanere con le mani in mano e piangersi addosso e maledire la sfortuna, perché ci sono delle partite da giocare e attributi ancora una volta da esibire.

La reazione del secondo tempo di domenica scorsa è stata grandiosa, una dimostrazione di forza mentale e di rabbia ancestrale, una strabordante voglia di vincere quella partita di testa di cuore di anima e di pancia, ovviamente il tutto condito da una cospicua dose di talento, cosa che al nostro Kleb per fortuna non manca.

Arriva ora la trasferta di Guidonia, per affrontare l’Eurobasket Roma, che sta attraversando un momento difficile, reduce da tre sconfitte consecutive.

Si potrebbe ovviamente dire che la squadra è alla portata dei ragazzi di Spiro Leka, che il Kleb può partire favorito in questa gara e tutte le altre cose che si sono dette già diverse volte in questa stagione (ad esempio alla vigilia delle trasferte di Fabriano e Latina) ma che non vogliamo dire, perché le partite bisogna giocarle, sempre.

Non importa chi sia l’avversario.

Ne sa qualcosa proprio la Unieuro Forlì, che dopo essere partita da favorita nella sfida contro la Top Secret, si è ritrovata a maramaldeggiare a Ferrara dopo due quarti, onde subire la rimonta degli estensi e la beffa finale della tripla di Pacher proprio di fronte ai propri tifosi.

Quindi.

A Guidonia si va, e ci si gioca tutto, come sempre.

Chi c’è c’è, la squadra c’è, il gruppo c’è, coeso e duro a morire.

Let’s Go Kleb!

 

Area Comunicazione e Stampa

Kleb Basket Top Secret Ferrara

Lorenzo Montanari

La Top Secret Ferrara espugna Guidonia

casa dell'Eurobasket Roma di squadra

Di Lorenzo Montanari

Pagina 1 di 1

29/11/2021

La Top Secret Ferrara espugna Guidonia

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA 

 

La Top Secret Ferrara espugna Guidonia , casa dell'Eurobasket Roma di squadra. Due punti dedicati al Presidente D'Auria.

 

GUIDONIA (RM). Due punti dedicati al patron Francesco D’Auria, colpito da un’indisposizione sul finire della settimana. La Top Secret ritorna da Guidonia con maggiore consapevolezza nei propri mezzi, con un Mayfield davvero super (26 punti e 12 rimbalzi in 36’, oltre a 4 assist e 8 falli subiti), un Fabi ritrovato, autore dei sei liberi decisivi dopo che l’Atlante era ritornata, al 39’, sotto 67-68. Due punti che valgono oro, arrivati alla fine di una gara gagliarda, in attacco e in difesa. Ferrara parte bene, fanno canestro in tanti (10-18 al 7’, 20-29 al 16’), poi rimedia il recupero capitolino: 29-31 al 20’. Il terzo parziale è praticamente tutto di marca Atlante, brava con Schina, Davis, Pepe, Hill e Cicchetti a ritornare sul 47-42 del 28’. La Top Secret non molla mai, neanche quando in avvio degli ultimi 10’ prima Viglianisi, poi Pepe cercano l’allungo quasi definitivo: 54-47 al 31’. È lì che esce la Top Secret mai doma: bravissimo capitan Fantoni, ancora di più Mayfield, autore praticamente di tutti i cesti della rimonta. Al 34’ è Vildera a riportare avanti i biancazzurri (56-57), poi è Mayfield show, dall’altra parte l’Atlante realizza 4 punti in 6’, molti meriti ai biancazzurri che, avanti 63-68 al 39’, rimediano l’ultimo assalto firmato Pepe-Hill (67-68). Fabi c’è. Ai liberi è freddissimo e manda in visibilio la Top Secret, che centra due punti che valgono oro. Adesso, l’obiettivo è recuperare almeno Pacher, fuori a Guidonia per guai muscolari. Alla Giuseppe Bondi Arena, domenica prossima, arriverà Chieti dell’ex Amici.

Atlante Roma-Top Secret Ferrara 67-74 (16-22, 29-31, 49-44)

Atlante: Leonetti ne, Hill 12, Fanti 10, Viglianisi 2, Molinaro 2, Baldasso, Cicchetti 5, Schina 5, Davis 15, Pepe 16. All.Pilot.

Top Secret: Mayfield 26, Pacher ne, Vencato, Fantoni 14, Fabi 11, Petrovic 8, Vildera 4, Panni 9, Pianegonda 2, Manfrini ne. All.Leka.

Arbitri: Tirozzi, Capurro e Spessot.

Note: usciti per 5 falli: Vildera al 34’ e Fanti al 40’.

 

Area Comunicazione e Stampa

Kleb Basket Top Secret Ferrara

Lorenzo Montanari

Commenti

PUBBLICITA'