• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Lega 2

Pallacanestro Mantovana Staff 89 - Agribertocchi Orzinuovi 72

Di Alessio Sigalini

Pagina 1 di 1

25/10/2021

Pallacanestro Mantovana Staff   89 - Agribertocchi Orzinuovi  72

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Sconfitta esterna per l’Agribertocchi Orzinuovi.

La truppa di coach Fabio Corbani è costretta a chinarsi al cospetto della capolista Staff Mantova. Fatale ad Orzinuovi i primi due quarti di gioco.

Nemmeno il tempo di accomodarsi in tribuna che Stojanovic, direttamente dalla contesa, affonda una bimane di potenza, prima che un Renzi ispirato scriva a referto 7 punti personali che dànno slancio ad Orzinuovi.

Tuttavia gli Stings mostrano le loro qualità e così l’asse composto da Laganà e Iannuzzi consente ai padroni di casa di mettere la testa davanti (13-10 al 5’).

L’Agribertocchi soffre a rimbalzo in entrambi i fronti del campo e questo consente a Mantova di correre il parquet in transizione.

Lo staff tecnico orceano, nella speranza di alzare l’intensità della manovra, getta nella mischia Janelidze, Giordano e Martini.

E’ proprio l’esterno livornese a percuotere la difesa virgiliana trovando i giusti spiragli per i compagni, sebbene Mantova chiuda avanti di 6 lunghezze (27-21 al 10’).

La seconda frazione di gioco è aperta da quattro punti rapidi siglati da Cortese e Stojanovic, che sospingono la Staff sul +10 con coach Fabio Corbani a chiamare un timeout.

Al rientro in campo Spanghero manda a bersaglio una tripla, prima che Mantova si tenga ancora a debita distanza grazie alle iniziative di Stojanovic e Thompson, per il secondo timeout orceano (43-30 al 15’).

Mantova alza il ritmo e continua ad essere incisiva a rimbalzo, dove le seconde opportunità al tiro fruttano punti significativi per il tesoretto virgiliano che recita 19 lunghezze di vantaggio.

L’Agribertocchi sembra accusare il colpo e fatica tremendamente a trovare il fondo del secchiello, mostrando un attacco farraginoso e tutt’altro che fluido (56-32 al 20’). Alla ripresa delle ostilità Orzinuovi, rianimata dall’orgoglio, scrive un parziale di 0-5 che costringe coach Gennaro Di Carlo a sospendere il tempo.

E’ una scelta che paga, in quanto Stojanovic e Thompson riprendono subito la trebisonda e, con la complicità di Mastellari, portano Mantova sul +26 (68-42 al 25’).

Orzinuovi non demorde provando ad esprimere la propria pallacanestro, sebbene gli Stings siano in pieno controllo dell’incontro e gestiscano senza patemi il risultato, anche grazie al tandem in cabina di regia tra Laganà e Saladini.

Martini, al rientro dopo un lungo stop, tenta di suonare la carica, ricucendo a 18 punti di svantaggio (73-55 al 30’).

L’ultimo quarto è caratterizzato da un ritmo piuttosto compassato da ambo i lati, complice un risultato praticamente acquisito da Mantova, la quale abbassa le percentuali al tiro e concede più transizioni ad un’Agribertocchi che vede un energico Giordano accelerare i tempi di gioco e pescando buone soluzioni (79-58 al 35’).

Gli ultimi minuti sono pura accademia, con Orzinuovi che cerca di chiudere nel migliore modo possibile, mentre Stojanovic e Thompson soffocano ogni velleità ospite e spengono la luce.

Pallacanestro Mantovana Staff   89 - Agribertocchi Orzinuovi  72

STAFF MANTOVA: Laganà 16, Mastellari 3, Thompson 23, Stojanovic 20, Iannuzzi 12, Cortese 9, Ferrara 6, Saladini, Basso, Verazzo, Lo. Allenatore: Gennaro Di Carlo.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Spanghero 8, Corbett 13, Sandri, Epps 17, Renzi 19, Martini 7, Janelidze 5, Rupil 2, Giordano 1, Fokou ne, Spinoni ne, Magarini ne. Allenatore: Fabio Corbani.

PARZIALI (27-21;29-11;17-23;16-17).

ARBITRI: Dionisi, Bonotto, Capurro.

 

Alessio Sigalini

Commenti

PUBBLICITA'