• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Professionisti | Lega 2

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Tramec Cento 70-78 (21-15, 18-22, 18-21, 13-20)

Di Ciro Mancino 21/02/2021

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Tramec Cento 70-78 (21-15, 18-22, 18-21, 13-20)

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Tramec Cento 70-78 (21-15, 18-22, 18-21, 13-20)

Sconfitta interna per l’Allianz Pazienza Cestistica San Severo contro la Tramec Cento. Gli emiliani superano i sanseveresi per 78-70. Al “Falcone e Borsellino” si è presentata una squadra con 14 punti in classifica (sette vittorie e sette sconfitte), dalla qualità in ogni reparto come confermato dagli score di Cotton, Petrovic, Sherrod. Il roster di Mecacci ha messo in campo questa sera una prestazione corale, diligente e nei momenti decisivi del match ha colpito con la sua arma migliore: il tiro da tre punti preciso e puntuale come la responsabilità presa dai vari tiratori. Detto del potenziale degli avversari, la Cestistica non ha demeritato; ha giocato un match solido, concentrato, efficace in attacco, con carattere e senza mai arrendersi agli avversari. Lo ha fatto, tra l’altro, senza lo svincolato Andre Jones e priva anche del neo acquisto Rotnei Clarke – fuori per la burocrazia legata al Covid19. A fare gli ‘americani’ ci hanno pensato Ikangi, 22 punti nel giorno del suo compleanno, Contento 18 e l’americano vero e proprio Andy Ogide con 14, ma le performance volenterose dei singoli nella pallacanestro non bastano e le defezioni soltanto dell’ultimo quarto (peccato per le triple importantissime errate e ancora una volta per i tiri liberi) hanno compromesso la vittoria che, purtroppo alla sirena finale, non è arrivata.

La gara inizia con un bel ritmo: le due squadre non si risparmiano e propongono buonissime trame offensive ed attenzione in difesa. Da un lato, la Cestistica produce punti grazie ad Ikangi in serata fino a questo momento (10 di cui 3/3), ma anche il resto del quintetto: Bottioni, Contento, Ogide e Di Donato sono concentrati e danno il loro contributo chi con punti importanti e chi subendo falli importanti. Cento, però, non resta a guardare e alla lunga potrebbe venire fuori sebbene Fallucca e Moreno siano a quota due falli. Si lotta, ma il primo parziale premia i sanseveresi 21–15. Non esiste un dominatore assoluto sul parquet dei gialloneri, anzi la gara è agguerrita e si gioca punto a punto come se mancassero pochi minuti alla fine. Attacca San Severo e risponde la Benedetto XIV e viceversa ed il tabellone cambia repentinamente dal vantaggio casa a quello ospiti. Nell’ultimo minuto di frazione l’Allianz allunga con la tripla di Contento e del capitano ma allo scadere Cotton trova due punti importanti. Per ora si legge: 39–37. Quanto fatto di buono dagli uomini di Lino Lardo, adesso, va accantonato perché inizia un’altra partita. Infatti, i biancorossi partono con un piglio diverso e mettono in difficoltà la difesa giallonera con due azioni fotocopia del solissimo Petrovic bravo a siglare due triple che hanno il sapore di una mini fuga prontamente arginata da Ikangi e Contento. Si gioca sempre sul filo del rasoio – vedasi la tripla a fil di sirena di Leonzio – a vantaggio dello spettacolo sì, ma non delle coronarie dei tifosi. Si deciderà all’ultimo quarto. Terzo parziale: 57–58. Lo scenario è il medesimo visto per i precedenti 30’: è sempre punto a punto. L’equilibro è totale e fino alla sirena finale può succedere ancora di tutto. Ed infatti, peccato per noi, succede che gli ospiti producono tanto da lontanissimo e alla fine hanno la meglio. 70–78 il finale.

La sconfitta demoralizza tutti, società e squadra in primis – non si può dire di non aver visto i nostri lottare fino all’ultimo secondo - ma anche i tifosi che sui social, ed è questo lo spirito che ci piace, hanno incitato la squadra come solo loro sono capaci di fare. In questo momento, l’Allianz ha bisogno di sentire il calore dei suoi insostituibili supporters. Le difficoltà si superano con l’unione ed ora, più che mai, è il tempo di stringersi per affrontare, insieme, l’ultima parte di un campionato ancora lungo ed insidioso. Nell’attesa del debutto con la casacca giallonera di Clarke.

La partita in programma domenica 28 alle 18 contro la Top Secret Ferrara è stata rinviata per la positività dei giocatori ferraresi.

Il tabellino

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Tramec Cento 70-78 (21-15, 18-22, 18-21, 13-20)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Iris Ikangi 22 (2/4, 4/6), Marco Contento 18 (2/4, 3/12), Andy Ogide 14 (4/7, 2/6), Riccardo Bottioni 6 (2/5, 0/3), Emidio Di donato 5 (1/4, 1/4), Michele Antelli 2 (1/3, 0/2), Simone Angelucci 2 (0/0, 0/1), Chris Mortellaro 1 (0/1, 0/0), Filip Pavicevic 0 (0/0, 0/0), Simone Franciosi 0 (0/0, 0/0), Michele Guida 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0) - Coach: Lino Lardo

Tiri liberi: 16 / 23 - Rimbalzi: 32 11 + 21 (Chris Mortellaro 12) - Assist: 12 (Riccardo Bottioni 4)

Tramec Cento: Tekele Cotton 19 (4/8, 2/6), Brandon Sherrod 18 (6/10, 0/0), Danilo Petrovic 15 (3/3, 3/5), Matteo Fallucca 6 (0/0, 1/2), Mikk Jurkatamm 6 (1/1, 1/2), Alex Ranuzzi 5 (1/2, 1/2), Ennio Leonzio 5 (0/1, 1/3), Giovanni Gasparin 4 (0/0, 0/1), Yankiel Moreno 0 (0/1, 0/2), Matteo Berti 0 (0/1, 0/0) - Coach: Matteo Mecacci

Tiri liberi: 21 / 25 - Rimbalzi: 27 5 + 22 (Tekele Cotton 8) - Assist: 8 (Tekele Cotton 5)

 

Ciro Mancino

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

Blitz a San Severo per la Benedetto XIV Tramec Cento

Di Kevin Senatore 22/02/2021

Blitz a San Severo per la Benedetto XIV Tramec Cento

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Blitz a San Severo per la Benedetto XIV Tramec Cento

 

La Tramec Cento conquista un’altra vittoria fondamentale in terra pugliese. Con il successo per 78-70 sulla Allianz Cestistica San Severo degli ex Contento e Ikangi (40 punti totali), i biancorossi, ancora con un secondo tempo di carattere e sostanza, ottengono l’ottava vittoria in campionato e confermano il sesto posto nel girone Rosso.

Per i padroni di casa era un appello all’orgoglio con l’assenza di Clark, sostituto di Andre Jones, a complicare l’impresa. Nel frattempo Cento prova ad estendere il momento di grazia schierando il quintetto tradizionale con Petrovic, Sherrod, Cotton, Moreno, Fallucca, che si oppone a Bottioni, Ogide, Di Donato e alla coppia degli ex Contento-Ikangi.

Inizio compassato al Palasport “Falcone e Borsellino”. Danilo Petrovic, autore di una bomba e di un canestro allo scadere dei 24’’, apre le ostilità, ma Ogide e Ikangi controbattono, confezionando i primi 9 punti di San Severo. Cento inizia presto ad attuare cambi a causa dei due falli commessi da Fallucca e Moreno, mentre Cotton viola il primo cenno avversario di zona e porta il conto sul 10-10 dopo metà quarto. San Severo alza le percentuali, con tre triple di fila realizzate da uno scatenato Ikangi e da un Marco Contento che si sblocca e costringe la panchina centese a chiamare timeout (19-15 a 2’30’’ dalla fine del primo quarto). Gli ospiti, però, non si scuotono e con i due liberi di Bottioni si ritrovano in svantaggio di 6 punti (21-15) dopo i primi 10 minuti.

Ranuzzi inaugura la seconda frazione concludendo un’ottima azione orchestrata dai biancorossi, ma l’incertezza comanda ancora nei minuti successivi con vari errori. Cento concede troppo a rimbalzo contro una San Severo più determinata, che si porta sul +6 (23-17) grazie al canestro di Bottioni, ma dopo minuti di torpore si riaccendono i battenti. Ogide, caricato di 3 falli nel primo tempo, spreca da 3 punti e la Tramec ne approfitta aprendo un break di 10-2 con la tripla di Mikk Jurkatamm, il guizzo da 3 punti di Tekele Cotton e il gioco da 4 punti di Matteo Fallucca per il 27-25 centese. L’equilibrio prosegue nella fase intermedia del secondo quarto. Ikangi suona la carica ancora per i suoi, ma uno Sherrod padrone dell’area avversaria realizza 6 punti consecutivi e porta avanti i biancorossi (31-33) a 2’ dalla fine del quarto. Dopo il primo timeout per coach Lino Lardo, gli ospiti commettono qualche ingenuità di troppo, consentendo a San Severo di ritrovare fiducia e precisione con un contro-parziale di 8-2 suggellato dalla tripla di capitan Emidio Di Donato. L’ultimo possesso del quarto termina con il tap-in di Brandon Sherrod che a pochi decimi dalla sirena manda tutti all’intervallo sul 39-37 in favore dei gialloneri.

Terza frazione movimentata, che rimette in luce i protagonisti della sfida. Petrovic e Sherrod monopolizzano un fulmineo 8-0 per i biancorossi. Il serbo apre con una tripla e una buona difesa, poi un suo errore da 3 punti innesca il rimbalzo offensivo di Brandon Sherrod, che realizza canestro e tiro libero aggiuntivo, a cui succedono due realizzazioni dalla lunetta (39-45). È un terzo quarto nervoso con entrambe le compagini che commettono 4 falli di squadra nei primi 4 minuti. 4 tiri liberi realizzati da Contento e Ikangi sbloccano i sanseverini, ma Danilo Petrovic entra in modalità “macchina dall’angolo”, realizzando 5 punti (una tripla e un canestro sulla linea dei 3 punti), che trascinano Cento sul massimo vantaggio (43-50) al giro di boa. Ancora Ikangi (tripla e 2 tiri liberi) e Contento (lay-up) svegliano gli animi dell’Allianz San Severo che pareggia in contropiede grazie ad Andy Ogide (50-50). La Tramec risponde con la prima tripla di un Tekele Cotton sornione, ma la mano calda è quella di Marco Contento, che scippa un pallone a Moreno e segna 4 punti di fila per il temporaneo vantaggio dei locali, poi cancellato dalla bomba a fil di sirena di Ennio Leonzio, al primo canestro dal campo del match. Dopo 30’ è 58-57 per la Tramec.

La lotta di nervi continua con San Severo che prova a far valere la fisicità sotto canestro (38 rimbalzi totali contro i 30 di Cento). Tuttavia, Andy Ogide sbaglia due volte al tiro, mentre non falliscono Mikk Jurkatamm con un gioco da 3 punti e un Marco Contento ispirato (terza tripla del match, 18 punti totali). Il rientro di Sherrod con un canestro e un assist per la penetrazione di Petrovic (15 punti per lui) fa respirare ancora Cento (60-65). Ikangi si porta a 20 punti con il libero segnato scaturito dal fallo antisportivo di Jurkatamm poi Bottioni, sull’ennesimo rimbalzo offensivo locale, segna il canestro del -2. Le difese sono più aggressive minuto dopo minuto, ma gli ospiti non lasciano mai la presa. Nel finale si scatena il confronto a distanza tra Andy Ogide e Tekele Cotton. Le due frecce americane realizzano un canestro ciascuno allo scadere dei 24 secondi, ma è il talento locale a riportare San Severo sul -1 (68-69) con una tripla. Lo stesso Ogide, dopo una stoppata su Sherrod, non concretizza il sorpasso ed è Cotton a salire in cattedra con un fallo intelligente guadagnato (e annesso ½ dalla lunetta) e una tripla pesantissima che vale +5 e timeout per coach Lardo (73-68 a 1’32’’ dalla fine). Ci provano Contento e Ogide dalla distanza, ma il canestro di casa non è amico e Cento allunga in maniera definitiva con i liberi di Sherrod, Gasparin e Cotton (top-scorer del match con 19 punti e 8 rimbalzi). Per una San Severo mai doma, Ikangi è l’ultimo a mollare con 22 punti (miglior performance stagionale), ma la Tramec Cento vince 78-70 e gioisce per il quarto successo in cinque gare, l’ottavo stagionale, che allontana sempre di più i biancorossi dalla zona “pericolosa” della classifica.

Kevin Senatore

Anteprima di Allianz San Severo - Tramec Cento, domenica alle 18:00 al Palasport "Falcone e Borsellino" di San Severo (FG).

Di Enrico Atti 20/02/2021

Anteprima di Allianz San Severo - Tramec Cento, domenica alle 18:00 al Palasport "Falcone e Borsellino" di San Severo (FG).

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

 

Anteprima di Allianz San Severo - Tramec Cento, domenica alle 18:00 al Palasport "Falcone e Borsellino" di San Severo (FG).

Matteo Mecacci (coach) - "L’umore è buono, veniamo da 3 vittorie in 4 partite: abbiamo una posizione in classifica di relativa tranquillità, ma adesso ci aspetta il rush finale, con le ultime 10 partite, e praticamente sono tutti scontri diretti. Quello di domenica per noi è uno scontro diretto: abbiamo vinto all’andata, sarebbe importante vincere anche al ritorno andando sul 2-0, ma purtroppo non sarà una partita facile, anche perché fisicamente è una settimana difficile: continuano le problematiche per Cotton, Jurkatamm e Gasparin. Vediamo se riusciremo a recuperarli tutti per il match, altrimenti saremo molto limitati nella rotazione degli esterni.

San Severo penso che farà esordire Clarke, giocatore dal grande potenziale offensivo, uno dei migliori realizzatori del campionato nelle scorse stagioni: il potenziale offensivo della squadra si innalza e non di poco.

Devono vincere per cercare di evitare il girone della fase ad orologio che può portare ai playout: loro come noi devono vincere per forza questi diretti, contro Scafati hanno giocato fino in fondo, hanno vinto bene contro Rieti: mi aspetto una partita molto intensa e molto aggressiva, con l’enfasi e il brio che porta l’inserimento di un nuovo giocatore forte come Clarke."

Ennio Leonzio (giocatore) - "Sono dell’idea che San Severo sia una buonissima squadra , merita più punti di quelli che ha ora in classifica. Non c’è il pubblico, ma giocare là è sempre difficile e poi hanno appena cambiato americano: Clark lo conoscono tutti, è un giocatore che segna tanti punti. Noi stiamo bene, sarebbe bello ripetere quanto fatto a Pistoia, Latina e Rieti. Ma non sarà facile"

Note - La Benedetto arriva a San Severo con diversi acciacchi. Le condizioni di Cotton, Gasparin e Jurkatamm saranno valutate nei prossimi giorni. Negli ultimi due scontri ufficiali contro San Severo (giugno 2018 in Final Four Serie B e la gara di andata nel campionato 20-21) la Benedetto XIV ha vinto in entrambe le occasioni.

Media - Partita trasmessa su LNP PASS (abbonamento e pay per view) e aggiornamenti social sui canali della Benedetto XIV (Facebook, Twitter, Instagram).

 

Area Comunicazione e Stampa

Benedetto XIV Tramec Cento

Enrico Atti

 

Commenti

PUBBLICITA'

PUBBLICITA'