In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Femminile | Serie A2 Femminile

Faenza Basket Project E-Work ancora imbattuta , anche l'Alma Basket Patti cade al Bubani .

Di Carlo Bornazzini 31/10/2020


Faenza Basket Project E-Work ancora imbattuta , anche l'Alma Basket Patti cade al Bubani .

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

 

Faenza Basket Project E-Work ancora imbattuta , anche l'Alma Basket Patti cade al Bubani .

E-WORK FAENZA – ALMA BASKET PATTI 85-75 (24-19, 24-11, 15-24)

In un Bubani deserto a causa dei nuovi regolamenti imposti dall’emergenza Covid, l’E-Work trova il sorriso superando l’Alma Patti 85-75, al termine di 40 minuti sempre in vantaggio e di grande intensità.

Quintetto Faenza: Porcu, Franceschelli, Franceschini, Morsiani, Soglia

Quintetto Patti: Cupido, Galbiati, Stoichkova, Verona, Manfrè

Coach Rossi parte con Porcu, Franceschini, Franceschelli, Morsiani e Soglia in quintetto. L’ex Campobasso col numero 44 è una delle più attive nei primi minuti del match, con 5 punti che portano l’E-Work in vantaggio. Patti trova giocate importanti da Rosa Cupido e Galliani, che con talento ed esperienza tengono vicine nel punteggio le siciliane. Un paio di canestri di Stoichkova da una parte e di Vente dall’altra fissano il punteggio sul 24-19 a fine primo quarto. Nella seconda frazione Ballardini e compagne prendono il largo, concedendo poco o nulla alle avversarie e trovando in Porcu e Schwienbacher le due armi offensive di riferimento. Sono 23 i punti messi a referto dalla coppia di playmaker a disposizione di coach Rossi all’intervallo. Ottimi anche il contributo e la presenza di Liga Vente sotto le plance, con la lettone già in doppia cifra per quanto riguarda la voce rimbalzi. Per l’Alma Basket è la solita Cupido a provare a prendere per mano la squadra: 14 i punti sul tabellino dell’ex Palermo. Terzo quarto di totale equilibrio al Bubani, con l’E-Work che mantiene buone percentuali in attacco, ma concede qualche spazio di troppo in difesa sulle incursioni di Stoichkova. Il parziale finale è 22-21 e le due squadre entrano negli ultimi 10 minuti di gioco sul punteggio di 70-51. I problemi di falli di Manfrè e Stoichkova costringono coach Buzzanca a sperimentare nuove soluzioni nel finale. Faenza fatica a trovare il canestro dal campo e segna quasi esclusivamente dalla lunetta. Virginia Galbiati diventa la protagonista assoluta degli ultimi minuti, trascinando con orgoglio e talento le compagne nella rimonta. Patti torna fino al -4, ma Schwienbacher dalla lunetta si dimostra glaciale, spegnendo i sogni d’impresa delle ospiti. La numero 4 faentina chiude a quota 20 personali, top scorer della gara subito dietro a Galbiati (22). L’E-Work chiude sull’85-75, conquistando la quinta vittoria consecutiva e mantenendo l’imbattibilità in campionato. Prossimo impegno per le bianconere in programma il prossimo weekend sul parquet di Bolzano.

Tabellino Faenza: Franceschelli 5, Schwienbacher 20, Franceschini 2, Morsiani 8, Ballardini 3, Caccoli 2, Bertozzi N.E., Soglia 13, Meschi N.E., Brunelli 2, Vente 12, Porcu 18

Tabellino Patti: Coppolino, Stoichkova 12, Galbiati 22, Merrina N.E., Cupido 18, Sciammetta N.E., Diouf, Verona 5, Boccalato 5, Manfrè 13

 

Area Comunicazione e Stampa 

Faenza Basket Project

Carlo Bornazzini

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'