In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Femminile | Serie C F.le

Virtus Casalgarande Pall. Fulgor Fidenza 31-61

Di Nicolò Simonini 20/02/2020


Virtus Casalgarande Pall. Fulgor Fidenza 31-61

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


Virtus Casalgarande Pall. Fulgor Fidenza 31-61
(8-10 22-32 26-44)
Casalgrande: Garuti 4, Catti 7, D’Ettorre, Duzzi 2, Manelli 3, Notari, Venturi, Pierfederici 9, Gregori 6 All. Manini

Casalgrande, forte delle due vittorie ottenute con Tigers A e B, ospita Fidenza. Le ospiti sono motivate dalla ricerca della posizione migliore nella griglia play-off e la resistenza di Manelli e compagne dura solo i primi 20 minuti.
Nella prossima giornata, la Virtus andrà a caccia del terzo hurrà stagionale ospitando proprio Tigers Parma A, già sconfitta all’andata.
Nella serata di ieri, è andata in scena la gara probabilmente più attesa dell’intera serie C, davanti a una cornice di pubblico di ben altra categoria, stipata nel catino di via Makallè.
Scandiano arriva a Reggio sull’onda di 13 vittorie consecutive e parte subito forte, concedendo poco alle reggiane. Trascinate ancora una volta dalla giovanissima Meglioli -16pt a fine gara- le ospiti chiudono il quarto sul 5-15. Nel secondo periodo le biancorosse aumentano la fisicità difensiva, ma ad avere problemi di falli sono le scandianesi. Capitan Fedolfi è costretta in panchina dal 4 fallo commesso già a metà secondo quarto. La ripresa è dominata da Reggio, che nella terza frazione piazza un parziale di 19-9 che la rimette totalmente in partita, con una Mastrovito incontenibile (miglior realizzatrice dell’incontro a quota 22). A pochi minuti dalla fine è Bernini a impattare con la bomba 51-51, che fa letteralmente impazzire la curva reggiana. A quel punto la rivalità si percepisce anche sugli spalti, con entrambe le tifoserie che intonano cori a favore della propria squadra, e non solo. In un accesissimo finale, è un contropiede finalizzato proprio da Fedolfi a sbloccare l’equilibrio, prima che la freddezza in lunetta dell’esperta Denti (8/10 TL) regali a Scandiano l’ennesima vittoria.
Ora Reggio è attesa da una serie di partite decisive per trovare un posto nella lotta alla promozione, mentre le biancoblù sono chiamate a legittimare la prima posizione già sabato sera sul campo di Tigers B.

Nicolò Simonini



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'