• Romagna Sport
  • Marche Sport

Basket | Dilettanti | Regionale

Granarolo Basket CREI – Fulgor Fidenza 2014 Foppiani 78 – 56

Di Paolo Paoloni

Pagina 1 di 1

18/02/2020

Granarolo Basket  CREI – Fulgor Fidenza 2014  Foppiani 78 – 56

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

LA CREI E' UNA PIOVRA, FULGOR KO

Granarolo Basket  CREI – Fulgor Fidenza  Foppiani 78 – 56

Parziali : (24-13; 42-31; 66-45)

Granarolo Basket: Salicini 6, Bianchi 15, Meluzzi, Nanni 11, Paolon Lu. 15, Neviani 2, Bernardinello 6, Carati ne, Paoloni Lo. 2, Pani 21. All. Millina.
Fulgor Fidenza: Gaudenzi, Sabotig 9, Brogio 4, Di Noia 12, Massari 1, Montanari, Garofalo 3, Arbidans 2, Koljanin 13, Perego 9, Parmigiani 3. All. Braidotti.
Arbitri : Claudia Ferrara di Bologna e Tommaso Grazioli di Castello D'pArgile (Bo)

Strepitosa prestazione difensiva della CREI al cospetto della Fulgor che si
presentava a Granarolo da seconda in classifica e con uno dei migliori
attacchi del campionato: gli uomini di Millina sfoderano 40 minuti di
grande intensità nella propria metà campo chiudendo ogni varco agli ospiti
finendo per la seconda partita consecutiva con meno di 60 punti subiti (55
Castenaso il turno precedente, 56 Fidenza questo turno). Per Millina ottime
risposte da tutti gli effettivi con Pani, Bianchi, Luca Paoloni e Nanni in
doppia cifra e una menzione speciale per Salicini e Neviani, vere chiavi di
volta difensive della strategia del giovane coach bolognese: infatti la
scelta di affidare Perego alle cure dei due finti lunghi si è rivelata
decisiva nel limitare la principale bocca da fuoco degli ospiti e ha
scardinato l'impianto offensivo fidentino. Per la Fulgor, in una gara da
dimenticare velocemente, gli ultimi ad alzare bandiera bianca sono stati Di
Noia e Koljianin.
La cronaca: La CREI è priva di Brotza (stagione finita), la Fulgor deve
fare a meno di Maggi; la partita parte con i siluri di Luca Paoloni e Di
Noia, la CREI va a segno con tutto il quintetto, la Fukgor rimane in scia
con Di Noia e Garofalo. Salicini, nonostante il gap di altezza, è
monumentale e impedisce a Perego di entrare nel vivo del match (0 punti nel
primo quarto), andando a sua volta a realizzare, seguito dal quinto punto
di capitan Paoloni per il +6 CREI (15-9 al 4'30"). Botta e risposta
Bianchi-Brogio sotto le plance poi la seconda tripla di Pani costringe la
panchina ospite al timeout (20-11 al 5'30"). Per 2' le squadre non segnano
poi Perego assiste Koljanin ma Pani e Bernardinello chiudono il quarto
portando la CREI a +11 (24-13 al 10').
Luca Paoloni apre il secondo quarto con i liberi del +13 ma il primo
canestro di Perego ristabilisce il divario; una tripla di Bernardinello
scatena gli entusiasmi della panchina CREI ma il giovanissimo Sabotig
risponde con la stessa moneta e Koljanin con un libero porta la Fulgor a
-10 (29-19 al 14'30"). Pani è una spina nel fianco della difesa ospite e
colpisce da 3 e da 2, la Fulgor si affida ai giovani stranieri, Di Noia e
Perego e arriva a -8 (37-29 al 18'). Tre viaggi in lunetta di Pani e Nanni,
intervallati da un canestro di Arbidans, mandano le squadre negli
spogliatoi con lo stesso divario del 1° quarto (42-31 al 20').
Avvio sprint della CREI nel terzo periodo: tre volte un incontenibile
Bianchi, Salicini e la tripla di capitan Paoloni suggellano il 55-37 al 25'
che fa volare la CREI. Nanni e ancora Luca Paoloni rispondono a Perego e
l'elettroencefalogramma della Fulgor è piatto (59-39 al 26'). Koljanin è
l'unico a provarci con 3 punti filati, ma Bianchi, Nanni e Pani da 3
spingono i padroni di casa al +24 (66-42 al 28'). La CREI perde qualche
pallone di troppo e Koljanin la punisce dalla distanza sulla sirena,
mandando su tutte le furie un Millina incontentabile nonostante il +21 con
cui si appresta ad affrontare gli ultimi 10 minuti (66-45 al 30').
Il quarto periodo è ancora nel segno dei padroni di casa: quinta tripla
della partita di Pani, Salicini e Bianchi dalla lunetta e la CREI arriva al
massimo vantaggio della gara (72-46 al 34'). La CREI alza un po' il piede
dall'acceleratore, gli ospiti rientrano sotto i 20 punti di divario sulla
tripla di Di Noia (73-54 al 37'30"). Millina vuole la massima applicazione
fino alla fine e i suoi rispondono presente: Bernardinello dalla lunetta e
la terza tripla (su quattro tentativi) di capitan Paoloni riportano il
divario sopra i venti punti poi Sabotig e Neviani fissano il 78-56 finale
nel tripudio del pubblico di casa.
La CREI è attesa, domenica 23/2 alle 18.00, da una trasferta difficilissima
a Novellara in casa di quella che forse attualmente è la squadra più in
forma del campionato; gli uomini di Millina proveranno a dare un ulteriore
seguito a questo buon momento di forma cercando di bissare la splendida
prestazione odierna.


Paolo Paoloni
Granarolo Basket
Basket Village

Pall. Granarolo – Foppiani Fulgor Fidenza 78 – 56

Di Ufficio Stampa Fulgor Fidenza 2014

Pagina 1 di 1

17/02/2020

Pall. Granarolo – Foppiani Fulgor Fidenza  78 – 56

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

C Silver:  Granarolo – Foppiani Fulgor Fidenza  78 – 56
Parziali:  24-13; 42-31;  66-45.

Granarolo:  Salicini 6, Bianchi 15, Meluzzi, Nanni 11, Paoloni Lu. 15, Neviani 2, Bernardinello 6, Carati, Paoloni Lo. 2, Pani 21. TL 21/27. All. Millina.

Foppiani Fulgor Fidenza:  Gaudenzi, Sabotig 9, Brogio 4, Di Noia 12, Massari 1, Montanari, Garofalo 3, Arbidans 2, Koljanin 13, Perego 9, Parmigiani 3. TL 8/16. All. Braidotti.

Dopo una sconfitta così il commento di Cristian Braidotti non può che essere lapidario: “Non servono molte parole: stasera non ha funzionato proprio niente. E pensare che venivamo dalla migliore settimana di allenamento dell’ultimo periodo… Adesso è il momento dove dobbiamo tirare fuori tutto il carattere che abbiamo. Mi aspetto una reazione fortissima della squadra domenica prossima. Anzi, me l’aspetto già martedì quando ci rtitroveremo per l’allenamento“.

Area Comunicazione e Stampa
Fulgor Fidenza 2014

Commenti

PUBBLICITA'