In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | Regionale

Pall. Granarolo Basket vs Francesco Francia Pall. 65 - 73

Di Ufficio Stampa Francesco Francia Pall. 14/01/2020


Pall. Granarolo Basket   vs Francesco Francia Pall.   65 - 73

Daniele Cavicchi


Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


CREI GRANAROLO – LA CANTINA DEI SAPORI F.FRANCIA 65 – 73   (17-17, 19-13, 15-19, 14-24)

Granarolo: Salicini, Bianchi 27, Meluzzi 3, Nanni, Paoloni Lu. 10, Neviani 4, Bernardinello, Paoloni Lo. 8, Pani 2, Brotza 11.  All. Millina

F.Francia: Degregori 20, Bavieri 12, Bianchini 10, Righi, Ramini 4, Bonaiuti 8, Masina 4, Bosi ne, Tubertini 4, Vivarelli 2, Almeoni 9. All. Cavicchi

Nella prima gara del nuovo anno solare e penultima di andata andiamo a fare visita al Granarolo targato Crei. Questo campo non ci ha dato grosse soddisfazioni lo scorso anno: abbiamo subìto – giocando anche piuttosto male – una sconfitta che sembrava aver compromesso il nostro cammino per evitare i playout. La squadra di casa si presenta al gran completo mentre per noi rientra Bonaiuti ed esce Zappoli per scelta tecnica dovuta al limite degli otto senior.

Si parte e appare subito chiaro il piano-partita di Granarolo: palla sotto per Bianchi e Paoloni; altrettanto palesi sono le nostre difficoltà a difendere sui suddetti. Comincia Bianchi da sotto a cui risponde Bonaiuti da tre ma sarà l’unico vantaggio del primo quarto, da qui in poi sarà solo rincorsa - fra contropiedi non sfruttati e palle perse – per trovare  la parità sul finire del tempo con quattro punti di Masina e due di Tubertini....

Iniziamo il secondo con una infrazione di campo: non un buon segno.. Tubertini, dopo una palla recuperata da Masina, e Bianchini con due liberi ci danno un mini vantaggio prontamente recuperato da Granarolo con un parziale di 8 a 0. Ramini lotta sotto canestro ma non segna mentre Bianchi dall’altra parte continua a farlo. Rimaniamo in scia con i punti di Degregori e Vivarelli ma le palle perse cominciano a essere tante. L’ultimo canestro di Lorenzo Paoloni dopo tre tentativi e altrettanti rimbalzi offensivi manda le squadre negli spogliatoi sul 36 a 30 per i locali.

Coach Cavicchi sfrutta tutto il tempo concesso dall’intervallo per parlarci sopra e qualcosa cambia, rientriamo in campo all’ultimo e ricominciamo con il quintetto base. Subito Bianchi da tre dà il +9 a Granarolo, gli risponde Bavieri con due triple intervallate da un errore in entrata di Degregori e poi di nuovo Bianchi da tre per tornare a +6. Degregori segna quattro punti sbagliando però l’aggiuntivo dopo un fallo e Bianchi schiaccia di forza esaltando il pubblico locale. Proviamo ad allungare la difesa e Granarolo perde qualche pallone che sfruttiamo con due triple di Almeoni e Bonaiuti portandoci sul 46 pari a 2:43. Quattro punti di Brotza intervallati dalla terza tripla di Bavieri ci portano a 15” dall’ultima pausa sotto di uno; Almeoni sbaglia da tre e commette fallo in difesa quando mancano solo due secondi alla fine, Luca Paoloni fa uno su due per il 51 a 49.

Non inizia bene per noi l’ultimo e decisivo quarto: tiri forzati ed errori banali in contropiede danno il +7 ai locali ma un canestro abbastanza fortunoso di Almeoni allo scadere dei 24 secondi fa sperare che non sia detta l’ultima parola. Chiudiamo l’area recuperando palloni, “contropiede” di Bonaiuti, liberi di Degregori e cinque punti consecutivi di Bianchini ci danno ancora la parità a quota 56. Rientra Bianchi e segna subito due punti a cui risponde Degregori, ancora due di Bianchi e dopo il fallo dello stesso, Bianchini fa uno su due dalla lunetta. Sei punti consecutivi di marca argentina dopo altrettanti errori dei locali danno la spallata decisiva alla partita costringendo coach Millina al timeout a1:10 dal termine. Abbiamo ancora falli da spendere e lo facciamo bene, a parte un antisportivo che ridà speranza a Granarolo; poi palle perse da ambo le parti per infrazione di cinque secondi passati molto velocemente. Il quinto fallo di Bonaiuti ci porta in bonus ma sull’ultima rimessa locale recuperiamo palla e segniamo due punti in contropiede con Ramini che fissano il risultato sul 65-73.

Perdere dopo aver condotto quasi tutto l’incontro fa male, ma a nostro merito va detto che non abbiamo mai mollato e siamo rimasti attaccati alla partita fino alla fine trovando la forza per il guizzo decisivo come già altre volte quest’anno.

Prossimo impegno e ultima di andata Venerdì 17 in casa contro Correggio, reduce da una schiacciante vittoria casalinga sull’Atletico e che ci segue in classifica a solo due lunghezze. Poi sarà tempo per un primo bilancio.

Forza Francesco Francia !

Area Comunicazione e Stampa
Francesco Francia La Cantina dei Sapori




Pall. CREI Granarolo vs Francesco Francia Pall. La Cantina dei Sapori 65 - 73

Di Paolo Paoloni 13/01/2020


Pall. CREI Granarolo  vs Francesco Francia Pall. La Cantina dei Sapori  65  - 73

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA

LA CREI NON BALLA IL TANGO.....


CREI – LA CANTINA DEI SAPORI 65 – 73

(17-17; 36-30; 51-49)

Granarolo Basket: Salicini, Bianchi 27, Meluzzi 3, Nanni, Paoloni Lu. 10, Neviani 4, Bernardinello, Paoloni Lo. 8, Pani 2, Brotza 11. All. Millina.

Francesco Francia  Zola Predosa: Degregori 20, Bavieri 12, Bianchini 10, Righi, Ramini 4, Bonaiuti 8, Masina 4, Bosi ne, Tubertini 4, Vivarelli 2, Almeoni 9. All. Cavicchi

Il nuovo anno della CREI comincia con una sconfitta che lascia l'amaro in
bocca al cospetto di una delle corazzate del campionato, la Francesco
Francia di coach Cavicchi, tra le favorite per la vittoria finale. La
squadra di coach Millina, finalmente con tutto il roster a disposizione,
disputa un'ottima partita conducendo le danze per 37' fino a che l'italo
argentino Mathias De Gregori (un quasi ex per la sua militanza nella prima
stagione del Bologna Basket 2016 targato Granarolo) ha deciso che era il
suo momento e con 6 punti di fila ha ribaltato l'inerzia del match
determinando l'esito finale.
Per la CREI tanta amarezza ma anche note positive: la grandissima partita
di Marco Bianchi (27p. con 10/13 da 2, 2/2 da 3, 1/1 ai liberi, 7r. e 29 di
valutazione in 25' di gioco), incontenibile per la difesa ospite, il
confortante esordio nella categoria per Lorenzo Paoloni (reduce da un
intervento al tendine d'achille e autore di 8p. in 11') e il buon
rendimento di tutto il reparto lunghi (Brotza 11p.), che ha vinto il
confronto con i pari ruolo avversari sia nella produzione offensiva che nel
predominio a rimbalzo. Di contro il reparto esterni ha subito la maggior
fisicità degli ospiti e non ha dato il solito apporto offensivo, con il
solo Luca Paoloni in doppia cifra e un buon Neviani.
Per gli ospiti, oltre al già citato De Gregori (18p., 5 assist e 23 di
valutazione), ottima prova del giovane Bianchini (10p. e 15 di valutazione)
e di capitan Bavieri, cecchino infallibile (1/1 da 2, 3/3 da 3 e 1/2 ai
liberi).
La cronaca: al via Millina sorprende tutti schierando in quintetto Lorenzo
Paoloni (all'esordio assoluto in C Silver) al fianco di Bianchi e il motivo
appare evidente sin dalle prime battute: il piano partita prevede "palla
sotto" e al 7' il tabellone recita 15-11 CREI con 11 punti di Bianchi e 4
di Lorenzo Paoloni.
Millina finalmente può attingere a piene mani dalla panchina e gira
vorticosamente i suoi per cercare di tenere alti i ritmi e Cavicchi fa lo
stesso.
Masina e Tubertini impattano a 15, Luca Paoloni realizza il primo (e unico)
canestro di un esterno della CREI nel primo periodo ma Masina assistito da
Almeoni impatta a 17 a fil di sirena (17-17 al 10').
Il secondo periodo, dopo il mini vantaggio iniziale degli ospiti rintuzzato
prima da Brotza e poi da Bianchi, vede la CREI provare l'allungo con
Neviani-Luca Paoloni e Brotza che completano un parziale di 8-0 (27-21 al
13'30"). De Gregori e Vivarelli ricuciono prontamente ma Brotza e Bianchi
riportano la CREI a +5 (30-25 al 16'30"). De Gregori con 3 punti
consecutivi riporta il Francia a 2 lunghezze, 2 minuti di batti e ribatti
poi un canestro di Lorenzo Paoloni manda le squadre al riposo lungo sul
36-30 CREI.
Inizio quarto periodo all'insegna dell'artiglieria pesante: tripla di
Bianchi per il massimo vantaggio del match per la CREI (39-30), risposta di
Bavieri con due missili dalla lunga e Bianchi ancora da 3 per ristabilire
il +6 di inizio periodo (42-36 al 22'30"). Pani realizza il più 8 ma ancora
una volta è De Gregori che riporta a contatto i suoi con 4 punti
consecutivi (44-40 al 23'30"). Bianchi schiaccia imperiosamente il +6
entusiasmando il pubblico di casa ma il Francia sfrutta un passaggio a
vuoto della CREI e con due triple di Almeoni e Bonaiuti raggiunge la parità
(46-46 al 26'30"). Brotza da 2, Bavieri con la sua terza tripla, Brotza
ancora da 2 e un libero di Luca Paoloni mandano le squadre all'ultima pausa
sul 51-49 CREI.
Inizio di quarto periodo con quintetto piccolo per Millina (il solo Brotza
e quattro esterni) e la CREI scappa subito a +7 con Brotza assistito da
Luca Paoloni e la tripla di Meluzzi (56-49 al 31'). Gli ospiti raffreddano
subito gli entusiasmi dei padroni di casa e Almeoni-Bonaiuti-De
Gregori-Bianchini firmano il 0-7 che rimette tutto in discussione (56-56 al
34'). Dalle mani di un combattivo Neviani, che strappa la palla a Bianchini
dopo un rimbalzo difensivo, esce un assist per la tripla di capitan Paoloni
che firma il vantaggio CREI (59-56 al 35'). Bianchini, imbeccato da
Almeoni, risponde con un siluro dall'angolo per la nuova parità. Millina
rimette in campo Bianchi e Neviani va subito da lui con un assist per il
61-59. De Gregori pareggia, Bianchi prima riporta in vantaggio la CREI poi
in difesa commette fallo su Bianchini che realizza un solo personale (63-62
al 37'). Scatta il momento del tango argentino che decide il match: su un
errore da 3 di Pani, De Gregori artiglia il rimbalzo e poi in attacco
realizza il sorpasso (63-64), nell'azione successiva intercetta un
passaggio di Pani e si invola in contropiede e realizza il +3 (63-66). La
CREI accusa il colpo e nell'azione successiva affretta un tiro da 3 con
1'30" da giocare; il rimbalzo premia Ramini e sul ribaltamento di fronte De
Gregori, come una sentenza, segna il 63-68 a 1'10" dalla fine. Timeout
Millina ma alla ripresa del gioco la CREI si vede fischiare un'infrazione
di 5 secondi sulla rimessa alquanto dubbia e Bianchini dall' altra parte si
guadagna un viaggio in lunetta che con grande freddezza realizza (63-70 a
50" dalla fine). Bonaiuti fa antisportivo su Luca Paoloni   a 35" dalla fine
e dà una speranza alla CREI: il capitano biancoblu fa 2/2 ma sul possesso
successivo il Francia difende bene e costringe Pani ad un tiro da 3 forzato
che non va dentro; sul rimbalzo di Bavieri, Paoloni commette fallo
mandandolo in lunetta: 1/2 e +6 Francia a 25" dalla fine. Meluzzi prova da
3 ma non va e Ramini arrotonda il punteggio sul 65-73 finale.
Sabato prossimo la CREI è attesa dalla BSL dei tanti ex
(Tugnoli-Marega-Torriglia-Cempini-Governatori) per una partita importante
in chiave playout che si svolgerà alla palestra Rodriguez alle ore 19.00:
una gara da provare a vincere per rimanere agganciati alle squadre che la
precedono in classifica. Vi aspettiamo numerosi a sostenere la squadra.

Paolo Paoloni
Granarolo Basket
Basket Village



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati





PUBBLICITA'

PUBBLICITA'