In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Femminile | Serie A2 Femminile

S. Salvatore Selargius vs FEBA Civitanova Marche 77 - 70 D 1 T.S.

Di Ufficio Stampa FEBA Civitanova Marche 06/01/2020


S. Salvatore Selargius   vs FEBA Civitanova Marche  77 - 70 D 1 T.S.

Seguici su Facebook : BASKET EMILIAROMAGNA


LA FEBA CIVITANOVA MARCHE CADE A SELARGIUS DOPO UN’OTTIMA PRESTAZIONE

La Feba Civitanova Marche cade dopo un supplementare in quel di Selargius. Le momo’ si arrendono per 77-70 al termine di un match molto tirato e combattuto, giocato alla pari contro le sarde. E’ servito un supplementare per decretare la vincente della sfida ed alle biancoblu non sono bastati i 30 punti di Giulia Sorrentino, altra prova importante la sua, ed i 16 della 2001 Anna Paoletti, sempre piu’ una certezza. La Feba si presenta all’appuntamento ancora senza Gombac, out per infortunio. Primo quarto sostanzialmente equilibrato, con le padrone di casa sempre avanti che negli ultimi tre minuti trovano un break importante e chiudono sul 25-15. Nella seconda frazione le locali sembrano incanalare la gara nei binari giusti, 30-15 dopo due minuti di gioco, ma con pazienza le momo’ rientrano in partita con un break di 0-8 e vanno al riposo lungo sul 36-34. Nel terzo quarto le biancoblu mettono il naso avanti e chiudono sul 51-54. Ultima frazione all’insegna dell’equilibrio: Selargius tenta la fuga sul 61-56 a 7′ dal termine, Trobbiani e Sorrrentino portano la Feba sul 61-64 a 30” dalla fine ma l’ex Mataloni trova la tripla del pareggio allo scadere. All’overtime le momo’ non riescono a tenere il passo ed il duo Mataloni – Arioli chiudono la questione sul 77-70. “C’è sicuramente del rammarico nel perdere una partita al supplementare – commenta coach Nicola Scalabroni – anche se alle ragazze c’è solo da fare i complimenti perchè hanno dato l’anima in mezzo al campo. Non abbiamo avuto un buon approccio all’inizio ma siamo state brave a non disunirci ed a recuperare lo svantaggio nel secondo quarto. Poi è stata una gara punto a punto, in cui siamo state anche avanti in più di un frangente. Purtroppo nel finale ci è mancata un pò di lucidità e non siamo riuscite a commettere fallo su Mataloni, che è riuscita a mettere comunque un tiro molto difficile. Nel supplementare, con le rotazioni ridotte e Bocola fuori per falli, ci sono mancate le energie e non siamo riuscite più a stare lì. Peccato perchè a mio avviso meritavamo qualcosa in più, contro una squadra in salute e che in casa ha fatto sempre bene, però guardiamo agli aspetti positivi di questa partita”.

SAN SALVATORE SELARGIUS – FEBA CIVITANOVA MARCHE 77-70 dts

REPORT THIS AD

SELARGIUS: Tibe’ 6, Arioli 9, Mataloni 14, Gagliano 14, Pertile 18, Melis ne, Laccorte 9, Mura ne, Pinna, Bungaite 2, Blencic ne, Pandori 5 All. Ibba

CIVITANOVA: Ortolani 7, Sorrentino 30, Paoletti 16, Bocola 7, Trobbiani 4, Angeloni ne, Ceccanti 6, Binci, Cesanelli ne, Pelliccetti All. Scalabroni

Arbitri: Sordi – Spinelli

Parziali: 25-15,11-19, 15-20, 13-10, 13-6

Area Comunicazione e Stampa
FEBA Civitanova




San Salvatore Selargius - Feba Civitanova Marche 77-70 dts

05/01/2020


San Salvatore Selargius - Feba Civitanova Marche 77-70 dts

 

 

 

La Feba Civitanova Marche cade dopo un supplementare in quel di Selargius. Le momo' si arrendono per 77-70 al termine di un match molto tirato e combattuto, giocato alla pari contro le sarde. E' servito un supplementare per decretare la vincente della sfida ed alle biancoblu non sono bastati i 30 punti di Giulia Sorrentino, altra prova importante la sua, ed i 16 della 2001 Anna Paoletti, sempre piu' una certezza. La Feba si presenta all'appuntamento ancora senza Gombac, out per infortunio. Primo quarto sostanzialmente equilibrato, con le padrone di casa sempre avanti che negli ultimi tre minuti trovano un break importante e chiudono sul 25-15. Nella seconda frazione le locali sembrano incanalare la gara nei binari giusti, 30-15 dopo due minuti di gioco, ma con pazienza le momo' rientrano in partita con un break di 0-8 e vanno al riposo lungo sul 36-34. Nel terzo quarto le biancoblu mettono il naso avanti e chiudono sul 51-54. Ultima frazione all'insegna dell'equilibrio: Selargius tenta la fuga sul 61-56 a 7' dal termine, Trobbiani e Sorrrentino portano la Feba sul 61-64 a 30'' dalla fine ma l'ex Mataloni trova la tripla del pareggio allo scadere. All'overtime le momo' non riescono a tenere il passo ed il duo Mataloni - Arioli chiudono la questione sul 77-70. "C'è sicuramente del rammarico nel perdere una partita al supplementare - commenta coach Nicola Scalabroni - anche se alle ragazze c'è solo da fare i complimenti perchè hanno dato l'anima in mezzo al campo. Non abbiamo avuto un buon approccio all'inizio ma siamo state brave a non disunirci ed a recuperare lo svantaggio nel secondo quarto. Poi è stata una gara punto a punto, in cui siamo state anche avanti in più di un frangente. Purtroppo nel finale ci è mancata un pò di lucidità e non siamo riuscite a commettere fallo su Mataloni, che è riuscita a mettere comunque un tiro molto difficile. Nel supplementare, con le rotazioni ridotte e Bocola fuori per falli, ci sono mancate le energie e non siamo riuscite più a stare lì. Peccato perchè a mio avviso meritavamo qualcosa in più, contro una squadra in salute e che in casa ha fatto sempre bene, però guardiamo agli aspetti positivi di questa partita".

 

 

San Salvatore Selargius - Feba Civitanova Marche 77-70 dts

 

SELARGIUS: Tibe' 6, Arioli 9, Mataloni 14, Gagliano 14, Pertile 18, Melis ne, Laccorte 9, Mura ne, Pinna, Bungaite 2, Blencic ne, Pandori 5 All. Ibba 

CIVITANOVA: Ortolani 7, Sorrentino 30, Paoletti 16, Bocola 7, Trobbiani 4, Angeloni ne, Ceccanti 6, Binci, Cesanelli ne, Pelliccetti All. Scalabroni 

Arbitri: Sordi - Spinelli 

Parziali: 25-15,11-19, 15-20, 13-10, 13-6 

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Feba Civitanova Marche

 



La Feba Civitanova marche chiude il girone d'andata a Selargius

03/01/2020


La Feba Civitanova marche chiude il girone d'andata a Selargius

 

La Feba Civitanova Marche chiude il girone d'andata in Sardegna. Le momò, dopo l'ultimo successo in casa contro Umbertide, arrivano motivate alla sfida in quel di Selargius: le sarde sono appaiate in classifica con le biancoblu a quota 10 punti e sono reduci dallo stop nel derby contro il Surgical Cagliari. La compagine di coach Antonello Restivo è un buon mix di giovani ed esperienza e può contare sui punti di Cinzia Arioli, Giovanna Pertile e di Delia Gagliano. La Feba ritroverà anche Margherita Mataloni, ex di turno, arrivata in corso d'opera in terra sarda dopo l'esperienza della passata stagione in A1 con Battipaglia. "Siamo reduci da due settimane di stop dal campionato - commenta coach Nicola Scalabroni - viste le festività natalizie. Dopo la bella vittoria di Umbertide comunque abbiamo lavorato sia sul piano atletico che su quello tattico in vista della sfida contro Selargius. E' una partita tosta e particolare, visto che è la prima dopo le festività natalizie, però dopo la vittoria di Umbertide arriviamo a questo match molto motivate. Cercheremo di portare a casa punti nell'ultima gara del girone d'andata per chiudere al meglio questa prima parte di campionato. Selargius è una squadra pericolosa con diverse giocatrici interessanti, una su tutti Arioli, e sono in crescita. Daremo il massimo per cercare di vincere". Palla a due sabato 4 Gennaio alle ore 16.00 alla struttura Geodetica di Selargius. Dirigono l'incontro Paolo Sordi di Casalmorano (CR) e Jacopo Spinelli di Cantù (CO).

 

Matteo Valeri

Ufficio Stampa Feba Civitanova Marche

 

Seguici su Facebook: MARCHESPORT



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'