In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Altri Sport

Pole Dance/ Claudia Dipilato campionessa del mondo!

La riminese ha conquistato il titolo in Finlandia nello scorso week-end

02/12/2019


Pole Dance/ Claudia Dipilato campionessa del mondo!

Claudia Dipilato nell’esibizione che le ha regalato il titolo di campionessa d’Italia 2019


E’ andata come nei sogni più belli. Claudia Dipilato, pole dancer riminese campionessa italiana in carica da due anni, ha conquistato il titolo mondiale di Pole Sport Master 40 ai mondiali di Hämeenlinna, in Finlandia conclusisi nella giornata di ieri. La Dipilato ha portato in gara il brano (Charlot – Charlie Chaplin) che l’ha accompagnata in tutte le sue performance quest’anno. Un brano dall’alto valore artistico e agonistico che, in finale, le ha fruttato 124,466 punti complessivi. Nel dettaglio: 48,833 punti alla qualità artistica; 65,833 all’esecuzione e 9,800 per le difficoltà portate dagli elementi obbligatori. Dietro di lei, le altre due atlete selezionate nella nazionale italiana: Daniela Scanu (115,466) e Fabrizia Roccati (101,500) a testimoniare della superiorità della scuola italiana perlomeno in questa categoria. In pratica, il podio mondiale è lo stesso degli italiani. Quarta piazza per la giapponese Yoshiko Mitsunari che la Dipilato temeva in modo particolare.

“In semifinale, la caduta dal palo di un’atleta di un’altra categoria proprio prima della mia esibizione mi ha un po’ bloccato. – Racconta la Dipilato nel dopo gara. - Devo anche dire che ero un po’ tesa e i miei punteggi ne hanno risentito, soprattutto nell’esecuzione. Sono finita dietro la Scanu che, tra l’altro, è allenata da Samantha Fabbrini, ex campionessa del mondo e ha presentato una coreografia molto recitata, simile alla mia. In finale avrei dovuto recuperare un sacco di punti (106 contro 111). Sono salita sul palco per penultima, sapendo dunque che punteggio avrei dovuto ottenere per battere Daniela. Ero molto carica. E’ andata bene. Ho svolto correttamente la routine che è stata compresa da tutti: giudici e pubblico”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'