In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Basket | Dilettanti | DNB

S.S.Sutor Premiata Montegranaro - Coach Ciarpella sulla gara contro la Goldengas Senigallia.

Di Diego Pierluigi 19/10/2019


S.S.Sutor Premiata Montegranaro - Coach Ciarpella sulla gara contro la Goldengas Senigallia.

COACH CIARPELLA SULLA SFIDA CONTRO SENIGALLIA:” PERIODO INTENSO, MA DOMENICA DOBBIAMO FARCI TROVARE PRONTI”


Montegranaro, 19 Ottobre – È già giornata di vigilia in casa della Sutor che questo fine settimana sarà di scena ancora alla Bombonera per sfidare la Goldengas Senigallia. Dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale contro la Bakery Piacenza ci sono stati pochi giorni per recuperare le energie mentali e fisiche in vista di questo importante impegno, dove per gli uomini di coach Marco Ciarpella ci sono in palio due punti già pesanti.

“Eravamo reduci dall’importante vittoria di Giulianova ma mercoledì sera contro Piacenza onestamente non siamo riusciti a riconfermarci sotto l’aspetto dell’impatto agonistico ed emotivo alla gara – esordisce Ciarpella – per quelle che sono le nostre caratteristiche abbiamo bisogno di fare delle partite di grande intensità e corsa ma probabilmente ci siamo un po' disuniti quando abbiamo visto che le percentuali al tiro sono venute meno. In quelle situazioni invece bisogna aumentare il numero di possessi anche se credo che abbiamo pagato sotto l’aspetto fisico l’impegno del turno infrasettimanale ma se vogliamo arrivare al nostro obiettivo dobbiamo per forza di cose giocare le nostre gare con grande intensità e corsa”. Una settimana piena di impegni contro avversari di valore dove è importante dosare il lavoro quotidiano: “Quando ci sono tre gare in sette giorni si pensa sempre molto a sé stessi e poco agli avversari. Le partite le prepariamo lavorando molto sui nostri concetti e le nostre regole, sicuramente in questa settimana abbiamo lavorato molto sul recupero delle energie fisiche e mentali in modo da arrivare al meglio il giorno della gara. Mercoledì’ abbiamo comunque dimostrato di saper reagire nonostante le difficoltà e ciò dimostra che questa è una squadra viva e che ci tiene a fare bene”. L’avversario di domenica sarà la Goldengas Senigallia che arriva alla Bombonera in cerca di riscatto:
“Senigallia è una squadra molto ostica che da anni compete in questo campionato – spiega il coach sutorino – ha esordito vincendo contro Piacenza e nelle altre uscite ha sempre fatto delle prove di spessore sia tecnico che tattico. L’attuale classifica non ci deve ingannare perché il nostro avversario verrà qui alla Bombonera in cerca di riscatto e noi dovremmo farci trovare pronti per conquistare i due punti”.

Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro

Diego Pierluigi




Cardiopalma gialloblù : la Premiata batte Senigallia e torna a vincere .

Di Diego Pierluigi 20/10/2019


Cardiopalma gialloblù : la Premiata batte Senigallia e torna a vincere .


Montegranaro, 20 Ottobre – Rimonta,adrenalina, sofferenza, sono queste le parole che sembrano meglio rappresentare le gara della Sutor tra le mura della Bombonera. A differenza di mercoledì però, il sudore e il sangue buttato da Di Angilla e compagni sul parquet e l’urlo incessante dei tifosi sutorino hanno portato ad una soffertissima vittoria finale. La premiata dunque batte una solida Goldengas Senigallia e sale a sei punti in classifica presentandosi al meglio ad una settimana di lavoro che terminerà con il sentito derby contro il Porto Sant’Elpidio Basket.

È stato un secondo turno consecutivo alla Bombonera per la Premiata che, dopo la sconfitta maturata negli ultimi possessi contro la Bakery Piacenza, hanno affrontato una Goldengas Senigallia molto ben organizzata e che hanno fatto di tutto per vendicare la disfatta casalinga subita lo scorso mercoledì contro Giulianova.
Il primo quarto è tutto di marca ospite ma la difensa gialloblù concede troppo e ad approfittarne sono principalmente Gurini e Paparella che a suon di triple confezionano il primo strappo di 2-14 dopo i primi due minuti di gioco. Coach Ciarpella chiama l’inevitabile primo time out del match e tenta di giocarsi qualche carta della panchina. Caverni è l’unico a dare segni di vita e Jovovic si presenta al pubblico di casa con tripla che però non riesce a ricucire uno svantaggio che alla fine del periodo si fa di -11. Nel secondo periodo però la Sutor si sveglia e i tentatavi a canestro iniziano ad andare a segno con una certa regolarità mentre per la Goldengas diventa un po' più dura. Il gran lavoro sutorino viene premiata da Villa che sgancia la tripla che vale il 32-32 . I ragazzi di coach Ciarpella ora ci credono e giocano sulle ali dell’entusismo ma dall’altra parte c’è Gurini che ancora non depone le armi e nel finale il timido allungo ospite viene ricacciato indietro dal ritrovato bel gioco della squadra veregrense che conclude il primo tempo in vantaggio per 41-40. Dopo l’intervallo lungo la Goldengas che scende in campo ricalca le orme di quella del primo quarto e la Sutor d’altra parta ricomincia ad avere problemi in fase realizzativa. Ponzetti campovolge la situazione e Cicconi e Paparella spingono i biancorossi avanti. La Sutor prova a rimanere in scia ma non riesce a pizzare mai la zampata decisiva giocando un match più di nervi che di tecnica. Ecco che in un momento del genere a prendersi la scena è l’urlo della Bombonera che con la sua samba spinge a non mollare i ragazzi di coach Ciarpella. Gli ultimi dieci minuti di gioco sono pura adrenalina con le due squadre che se la giocano punto a punto fino all’ultimo giro di lancette. Il match si risolve proprio negli ultimi 60’’ dove la Sutor dal 70-74 ospite riesce a ribaltare il risultato grazie ad una bomba di Villa e al canestro di Panzieri che regalano un’altra soffertissima e bellissima vittoria alla Premiata.

Una partita non adatta ai deboli di cuore insomma ma che oramai sta diventando una peculiarità di questa Sutor versione serie B. Ora un giorno di riposo e poi si aprirà una settimana che porterà la compagine veregrense dritta al derby che si giocherà domenica prossima sul parquet del Porto Sant’Elpidio Basket.


Nel post gara sono intervenuti in sala stampa il coach gialloblù Marco Ciarpella e Francesco Ciarpella:

Le prime parole sono state quelle del coach sutorino che ha analizzato così il match: “Sono contento per la vittoria ma non lo sono altrettanto per la prestazione. Abbiamo ripetuto gli stessi errori commessi quattro giorni fa e questo significa che la nostra crescita sta andando più lenta del previsto. Nei primi dieci minuti abbiamo concesso a Senigallia oltre il 50% del tiro da tre punti che non toglie dei meriti all’avversario ma sono state tutte situazioni da tiro piazzato o secondo tiro, perdendo inoltre molte palle vaganti e questo non è accettabile per una squadra che vuole costruire la salvezza tra le sue mura. All’intervallo ho chiesto ai ragazzi una reazione che nel secondo tempo c’è stata ma se vogliamo crescere come società dobbiamo correggere gli errori e salire d’intensità difensiva perché arriveranno dei momenti duri prima o poi. Ora ci attende una settimana tipo ma con lo staff penso che doseremo diversamente i carichi per far recuperare i ragazzi che sono reduci da una settimana molto impegnativa. Se mi avessero detto che dopo cinque giornate la Sutor avesse avuto sei punti ci avrei messo la firma. In questo campionato le insidie sono dietro l’angolo come dimostrano i risultati dagli altri campi quindi bisogna rimanere concentrati e non dobbiamo assolutamente fare l’errore nel pensare che dopo queste gare la salvezza è più vicina”.
È stato poi il momento del numero 11 gialloblù Francesco Ciarpella:

“È stata una gara a dir poco pazzesca ma vedere gioire tutto il fantastico pubblico della Bombonera a fine gara lo è stato ancora di più – esordisce Francesco – abbiamo iniziato male soffrendo molto i loro canestri da tre ma poi è cambiato tutto dopo l’intervallo perché ci siamo messi a difendere ed è stato tutto più facile. Quella appena conclusa è stata una settimana un po' atipica considerando il turno infrasettimanale.  Da martedì torneremo a lavorare duramente perché il prossimo fine settimana ci attende il derby contro Porto Sant’Elpidio che sarà importante per la classifica ma anche per tutto quello che circonda una gara del genere in termine di tifo. Noi ci presenteremo in casa loro carichi come non mai e daremo il massimo soprattutto per i nostri tifosi che lo meritano”.

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO – GOLDENGAS SENIGALLIA 75-74

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 5, Ragusa, Villa 18, Di Angilla ©, Tremolada 9, Jovovic 7, Ciarpella F. 5, Caverni 15, Panzieri 12, Polonara 4, Palmieri n.e, Cognini n.e.
Coach: Marco Ciarpella

Goldengas Senigallia: Giacomini 10, Gurini 25, Paparella 13, Pozzetti 11, Valentini, Caroli, Moretti,Pierantoni © 5, Cicconi 10,Massi 10, Canullo n.e., Maiolatesi n.e., Fronzi n.e.
Coach: Stefano Foglietti

1°arbitro: Andrea Cassinadri di Bibbiano (RE)
2°arbitro: Lorenzo Bianchi di Riccione (RN)

Parziali: 16/27,25/13,18/20,16/14
Progressivi: 16/27,41/40,59/60,75/74

AREA COMUNICAZIOE E STAMPA

PREMIATA SUTOR MONTEGRANARO

Diego Pierluigi

 



Anche gli abbonati in campo con la nuova sopra-maglia della Sutor.

Di Diego Pierluigi 19/10/2019


Anche gli abbonati in campo con la nuova sopra-maglia della Sutor.

ANCHE GLI ABBONATI IN CAMPO CON LA NUOVA SOPRA-MAGLIA DELLA SUTOR

La nuova sopra-maglia della Premiata è realtà!

Ad un giorno dalla chiusura ufficiale della campagna abbonamenti (arrivata nel frattempo ad oltre quota 390) e dall’importantissima sfida casalinga contro Senigallia, la Sutor è orgogliosa di annunciare a tutti i propri tifosi che la nuova sopra-maglia è pronta per essere indossata da giocatori gialloblù.

La grande novità di quest’anno è il concept stesso della maglia, realizzata stampando i nomi di tutti gli abbonati in collaborazione con lo sponsor tecnico “PrimaPrint” di Montegranaro.
“E’ una iniziativa a cui tenevamo moltissimo”, spiega il direttore generale gialloblù Lorenzo Governatori, “e l’idea di poter scendere in campo tutti insieme, giocatori e tifosi, è una cosa che francamente mi mette ancora adesso i brividi. I tifosi sono e saranno sempre il fine ultimo delle nostre attività: come ha già detto Villa qualche tempo fa, a loro dedichiamo tutti i nostri sforzi quotidiani.
Per noi è veramente un onore poter indossare i loro nomi e le loro storie, e sono certo che questa maglia ci darà ancora più carica e stimoli a far bene; abbiamo addosso la responsabilità di 400 innamorati pazzi che contano su di noi!”

Come ogni anno poi, la parte inferiore del retro della sopra-maglia (all’altezza dello Skyline della città ricavato al di sotto dei nomi degli abbonati) è stata destinata alle associazioni di volontariato del paese: “Un piccolo gesto a cui non rinunceremo mai…sono loro i veri campioni!
Da quest’anno abbiamo voluto inserire anche il logo di “Veregra Street”, altra eccellenza nostrana che da oltre 21 anni porta in alto il nome di Montegranaro.
Un’unione di intenti a ribadire ancora una volta che è soltanto insieme che possiamo superare qualsiasi sfida, come sempre abbiamo fatto. A tal proposito sul colletto - sopra i nomi ed i numeri dei giocatori - abbiamo previsto la scritta “UNA SQUADRA. UN POPOLO.” “.

La società intera coglie inoltre l’occasione per ringraziare le associazioni di volontariato ed il Comune di Montegranaro per aver potuto inserire i rispettivi loghi, gli abbonati, i soci e lo staff di “PrimaPrint” che ha permesso che questa fantastica iniziativa potesse essere realizzata.
Chiunque desidera avere una copia della sopra-maglia vi comunichiamo che è possibile prenotarla direttamente dall’azienda “PrimaPrint” o presso il banchetto merchandising previsto vicino all’ingresso locali del palas.

A tutti i curiosi non resta che venirla a scoprire domani pomeriggio alla Bombonera alle 18:00 per la sfida contro la GoldenGas Senigallia.
Pronti a scendere in campo?

 

Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro
Diego Pierluigi



S.S.Sutor Premiata Montegranaro - Intervista a Michele Caverni.

Di Diego Pierluigi 18/10/2019


S.S.Sutor Premiata Montegranaro - Intervista a Michele Caverni.

 


Montegranaro, 18 Ottobre – È una settimana a dir poco di fuoco quella che sta passando la compagine sutorina. Manco il tempo di metabolizzare la sconfitta di mercoledì sera contro la Bakery Piacenza che già all’orizzonte si profila un altro impegno sempre alla Bombonera ma questa volta contro la Goldengas Senigallia. Per i ragazzi di coach Ciarpella sarà importante dosare le forze e rimanere lucidi e proprio di questo ne abbiamo parlato con il playmaker gialloblù Michele Caverni.

Michele la sfida contro Piacenza ha messo in evidenza una Sutor che è stata capace di reagire anche nei momenti più difficili. Come hai vissuto una gara così intensa?

È stata una gara difficile perché siamo partiti male e loro ne hanno subito approfittato per andare in vantaggio. Abbiamo poi dal terzo periodo iniziato a rincorrere Piacenza arrivando addirittura a – 3 palla in mano ma nel finale le energie sono venute meno. Di positivo c’è stata sicuramente la reazione positiva che abbiamo avuto dopo un momento di difficoltà, soprattutto se pensiamo che affrontavamo una squadra composta da giocatori di alto profilo costruita per le zone alte della classifica”.

Secondo la tua esperienza e vedendo i risultati delle prime giornate, che idea ti sei fatto delle contendenti del nostro girone?

“Questo è un girone molto equilibrato, al momento solo Ozzano ha vinto tutte e quattro le prime gare. Credo che sia presto per fare delle valutazioni perché come dimostrano i risultati degli altri campi, tutti possono vincere contro tutti. Per noi sarà importante fare un passo alla volta rimanendo sempre concentrati sui nostri obiettivi”.

Questa tra l’altro è una fase di campionato molto intensa in quanto dopo Giulianova e Piacenza domenica si torna nuovamente in campo. Come sta andando il tuo lavoro quotidiano e ovviamente quello dei tuoi compagni?

“Ovvio che il turno infrasettimanale sia impegnativo perché ti richiede sia fisicamente che mentalmente un grande sforzo. Il nostro è un gruppo giovane e credo che questo elemento ci giochi a favore sotto l’aspetto del recupero. Ora dobbiamo concentrarci al massimo per domenica perché ci aspetta un’altra gara davanti al nostro pubblico e vogliamo conquistare i due punti in palio che per noi sarebbero oro”.

Questo fine settimana affronteremo la Goldengas Senigallia ancora una volta tra le mura della Bombonera. Che gara ti aspetti che sarà?

“Senigallia è una squadra esperta composta da giocatori che sono dei veterani della categoria, senza dimenticare poi che hanno completato il roster con dei giovani importanti. Sarà una gara difficile perché loro come noi sono reduci da una sconfitta contro Giulianova e avranno tutta l’intenzione di rifarsi. Noi dovremo scendere in campo con il piglio giusto ed essere aggressivi sin dal primo minuto”.

Grazie Michele per la disponibilità! Ci vediamo domenica alle 18 ancora una volta alla Bombonera!

“Contro Piacenza sul – 14 i nostri tifosi continuavano ad incitarci senza sosta e a noi come squadra ha fatto veramente piacere perché è stato poi un elemento decisivo per reagire al momento di difficoltà. Mi auguro domenica di vedere una Bombonera calda così come lo è stata in queste prime gare”.

Ufficio Stampa Sutor Premiata Montegranaro

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'