In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Eccellenza

Supercoppa - Domani in campo Correggese ed Alfonsine

Di Associazione Quarto Tempo 10/05/2019


Supercoppa - Domani in campo Correggese ed Alfonsine

 

Lo stadio di Castel San Pietro Terme (BO), conclusi i campionati di Eccellenza, sabato 11 maggio alle ore 16.30, ospiterà la Supercoppa fra l'A.C.D. Correggese, vincitrice del girone emiliano e l’A.S.D. Alfonsine F.C. che si è imposta in quello romagnolo. La sfida fra le due blasonate formazioni eleggerà la regina di Eccellenza che potrà mettere nel proprio palmares la Supercoppa regionale di categoria per l’anno 2019.

La quinta edizione di questa importante manifestazione, che di fatto conclude la stagione agonistica, è stata ideata e organizzata dall'Associazione Quarto Tempo, con la collaborazione della Lega Nazionale Dilettanti e dell’Aia regionale, e recherà una dedica particolare a grandi amici, fondatori del gruppo opinionistico, purtroppo scomparsi: Pier Antonio Gatti, Ermes Govoni ed Orlando Simonati.

Le formazioni che scenderanno in campo, vincitrici dei 2 gironi regionali, sono degne rappresentanti del calcio dilettantistico con una lunga e consolidata tradizione. La Correggese è nata nel 1948, per volontà di un gruppo di ragazzi del posto militanti in precedenza in una squadra denominata Pro Patria. Il vecchio stadio Walter Borelli, situato in centro a Correggio, fino a 15 anni fa è stato il teatro degli incontri casalinghi dei reggiani, che da sempre vestono i colori biancorossi. Mentre risale al 2004 l’inaugurazione del nuovo impianto capiente di 1500 spettatori. Il presente della Correggese, sotto la presidenza di Claudio Lazzaretti iniziata nel 2010, è quello di una società che staziona con ottimi risultati fra l’Eccellenza e la serie D, riconquistata quest’anno con 4 turni d’anticipo. Anche gli avversari, i ravennati dell’Alfonsine, sono abbonati a queste categorie, e fra l’altro sono tornati a disputare questo trofeo dopo averlo vinto in precedenza a Crevalcore. La società è stata fondata nel 1921, il campo di gioco è intitolato a Rino Bendazzi. Escludendo la promozione, 35 anni fa, in quella che oggi è la serie D, la società ha messo radici da tempo immemorabile in Eccellenza, a parte qualche “scivolone” in Promozione subito rimediato. L’Alfonsine vanta di aver dato il battesimo in qualità di allenatore nientemeno che ad Arrigo Sacchi.

A parte gli aspetti puramente tecnici, come ogni manifestazione organizzata dal Quarto Tempo è realizzata a scopi benefici. La Onlus a cui sarà devoluto l’incasso è l’associazione ferrarese “Il Mondo di Alma”, nata per aiutare una bambina di Tresigallo di soli 4 anni affetta da una rara paralisi cerebrale che comporta costi molto alti per cure e riabilitazione.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'