In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Volley | Reg.li Femm.le | Serie C/F

La Banca di San Marino batte il Flamigni e si salva

Le ragazze di coach Sarti giocheranno in C anche l'anno prossimo

04/05/2019


La Banca di San Marino batte il Flamigni e si salva

Ilaria Fiorucci


Banca di San Marino – Flamigni San Martino 3 a 0 (25/14 25/17 25/12). Era una finale, l’ultima di campionato contro il San Martino di sabato 4 maggio al Pala Casadei. Una partita che avrebbe designato la retrocessione di una delle due squadre e la Banca di San Marino l’ha giocata bene, con grande concentrazione, surclassando il Flamigni in ogni set e in ogni fondamentale con il muro (5 punti diretti e tante palle sporcate) e la battuta (13 ace) a fare la differenza. Molto positiva la prova di tutta la squadra nel momento topico della stagione, con Magalotti, Parenti e Fiorucci a suonare la carica in diversi momenti della partita.

CRONACA. Sarti parte con il sestetto titolare al quale si aggiunge Ridolfi nel ruolo di libero: Fiorucci è opposta alla palleggiatrice Piscaglia; al centro giostrano Sara Pasolini ed Elisa Vanucci; Magalotti e Parenti agiscono di banda. Il primo time-out lo chiama il San Martino sull’11/7 con la Banca di San Marino che approfitta dell’ottimo momento dell’opposto Fiorucci (5 punti fino a lì) per scavare il primo solco. Le padrone di casa sfruttano anche degli errori in battuta delle ospiti e allungano ulteriormente (17/9) mettendo comunque in mostra un buon muro, capace di sporcare tanti palloni. Si chiude con un facile 25/14 senza che la Flamigni dia l’impressione di poter entare in partita. Il secondo parziale s’incammina sulle orme del primo con le titane che allungano (10/6), approfittando degli attacchi di Parenti. Sul 17/12 San Martino è costretto al secondo time-out del set. Mossa che non sortisce nessun effetto. Le forlivesi cambiano formazione sfruttando a fondo la panchina ma la qualità del gioco ospite non cambia. Anche il secondo set si chiude con un facile 24/17. Nella terza ripresa di gioco l’allungo delle sammarinesi arriva con tre attacchi consecutivi di Magalotti e un ace di una concentratissima Fiorucci (9/5). Sul 14/7 è già tempo per il secondo time-out della Flamigni. Magalotti continua a produrre punti in attacco e in battuta (saranno 9 nel set) e le avversarie ormai non reagiscono più. Il set e la partita si chiudono, senza sussulti, sul 25/12. Per la Banca di San Marino è la salvezza dopo uno dei campionati più difficili degli ultimi anni. Per la società Beach & Park del presidente Leo Gennari, dopo la conquista della serie B da parte della maschile sabato scorso, un altro importante risultato.

“Tutte le ragazze hanno giocato bene ed è stato bellissimo vedere tanto pubblico a sostenerci. – ha dichiarato coach Sarti nel post-partita. - Ci siamo divertite e abbiamo fatto divertire il pubblico. Abbiamo sfruttato bene la battuta e abbiamo avuto un muro molto ordinato, cosa che non sempre è accaduta durante l’anno. E’ stata una stagione difficile, non tutto è filato liscio ma l’obiettivo è stato raggiunto. Sono strafelice”.

TABELLINO BANCA DI SAN MARINO. Magalotti 13, Sara Pasolini 7, Piscaglia 6, Parenti 9, Vanucci 8, Fiorucci 14, Ridolfi (L1). N.E.: Canuti, Giovanardi, Tura, Alice Pasolini (L2), Para, Podeschi. All. Stefano Sarti.

CLASSIFICA FINALE. Fenix Faenza 60, Teodora Ravenna 48, La Greppia Cervia 46, Massavolley 46, Castenaso 44, Retina Cattolica 43, Claus Forlì 43, Gut Chemical Bellaria 31, Maccagni Molinella 31, Pontevecchio Bologna 27, Banca di San Marino 23, Flamigni San Martino 21, Rubicone In Volley 5.

Legenda: Promossa, Play-off, Retrocessa.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'