In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

Succhino o zucchino ?

02/02/2019


Succhino o zucchino ?

 

Coppa Emilia Romagna OPES di CALCIO A 5 FEMMINILE                                 OPES LEAGUE

 

                                                         SUCCHINO O ZUCCHINO ?

 

Avete un appartamento piacevole e vorreste affittarlo. Si presenta un giovane accompagnato dal membro di una agenzia immobiliare, che si appresta a magnificarne i pregi. L’avventore, appena messo piede nell’appartamento, che non aveva mai visto prima d’ora,  anziché prestarsi al sopralluogo, si spoglia nudo come un verme  e voi magari avete dei figli in tenera età che giocano nei paraggi. Più che un IDEALISTA, forse lo definireste un porcello. - Succhino ? - ti chiede; Macché succhino !! Zucchino, piuttosto, a te e a chi non te lo dice !! Gli dareste la casa ? Presumo che gli dareste piuttosto un legnata giù per la schiena, non foss’altro per raddrizzargli le idee.  Cambiando canale, onde gustare qualcosa di televisivamente più accettabile, mi imbatto in LOT e le sue figlie. Mi chiedo innanzitutto “come le avrà chiamate ?” ENALOT e TOTOCALC ? Ma poi , come Carneade, chi era costui ? Secondo il racconto biblico, Lot seguì suo zio Abramo nella marcia fino alla terra promessa; ma quando giunsero a Betel decisero di separarsi. Lot scelse come suo territorio la valle del Giordano e la zona intorno al Mar Morto, mentre Abramo andò nella direzione opposta. In seguito, Lot, stabilitosi a Sodoma [n.d.r. : un posticino raccomandabile !! E poi dicono che si prendono dei brutti vizi !!!], venne rapito quando la città fu saccheggiata nel corso di una guerra; ma Abramo, venutolo a sapere, insieme ai suoi servi inseguì i razziatori, li sconfisse e liberò il nipote. Quando Dio decise di distruggere Sodoma e Gomorra, due angeli in sembianze umane vennero ad avvertire Lot perché fuggisse. Una volta che Lot ebbe fatto entrare i due nella sua casa e li ebbe rifocillati, i Sodomiti bussarono alla sua porta per prendere i due visitatori e abusare di loro. Lot, per fermare la folla, offrì loro le sue due figlie vergini perché venissero violentate al posto degli angeli [un padre modello !!! Gli angeli se la sarebbero certamente cavata da soli, ma lui……te l’avevo detto che avresti preso dei brutti vizi !!] . A questo punto, la folla inferocita venne fermata da un lampo abbagliante che fece perdere loro la vista. Lot fuggì con la moglie e le figlie verso Zoar; ma, durante la fuga, sua moglie, per aver contravvenuto all'ordine di non voltarsi a guardare, fu tramutata in una statua di sale [era predestinata, in quanto ci sarebbe ugualmente rimasta di sale se avesse potuto sapere cosa sarebbe successo dopo (vedasi di seguito). Lot si rifugiò in una caverna con le due figlie; esse, desiderando concepire dei figli e non essendovi nessun altro uomo in quella regione, fecero bere del vino a Lot ed ebbero rapporti sessuali con lui mentre era ubriaco [eh, ma allora ditelo !!! Una famigliola esemplare !!!! Ora capisco : quello del “succhino” deve essere certamente un loro discendente]. Esse generarono due figli, dai quali discesero i popoli dei Moabiti e degli Ammoniti [se fossi stato io l’arbitro, li avrei addirittura Espulsi !!!!].  

Ma bando alle ciance !!! Bussano di già alla porta gli amici della TFC di Alfonsine, super tifosi della Felsner, che sono venuti a prendermi per seguire e documentare le vicissitudini delle ragazze impegnate nel turno di Coppa Italia Opes di calcio a 5 femminile Emilia Romagna                                          Apprendo, nel frangente che nel turno infrasettimanale (omologato)  la Crevalcore Promocalcio  di Maria Teresa Montaguti ha avuto la meglio sul Santa Maria Codifiume per 4-1 con un poker servito di Elena Motta; la Packcenter Imola Calcio Femminile ha infine dovuto soccombere (1-3) alla La Strada dei Campioni in ragione delle 2 reti di Bravi e della spingardata di Gaspari; una amara delusione per la Femminile Riccione rimontata (2-2)  dalla Lomboacademy con una doppietta di Ceroni; strepitosa addirittura la Felsner capace di passare (2-1) sul campo della corazzata Passion Sport grazie alle prodezze di Leoni e Tangarife.

[La Strada dei Campioni : Badiali; Menozzi, Antonecchia N., Cappelli, Antonecchia J., Spada, Graziani, Bravi, Magrini, Gaspari,Ghinassi, Fiorentini; Allenatore Ivan Zauli. Dirigente Accompagnatore Piancastelli Sabrina]

 

[FELSNER A.S.D. : Priola Maria Paola, Molino Sabrina, Ivaldi Melody Mariam, Guercioni Camilla, Leoni Lorena,De Bernardinis Claudia, Tangarife Uribe Maria Paula, Bimonte Greta, Zanotti Giorgia; Allenatore Sirchia Andrea; Dirigente Accompagnatore : Maccari Maria Luisa; Dirigente addetto all’arbitro : Fiori Suzzi Luigi]

 

Per la Strada dei Campioni, magistralmente guidata dal maestro per eccellenza Ivan Zauli, pare proprio non ci siano ostacoli: la squadra si è leccata le ferite dell’esordio ed ora procede come un orologio svizzero. Al 10° del primo tempo le Antonecchia hanno già impartito una lezione di gioco e, scambiandosi gli assist, hanno portato a 2 le lunghezze di vantaggio. La Felsner, con umiltà, cerca di limitare i danni e riesce a guadagnare gli spogliatoi senza subire ulteriormente. L’umiltà a volte fa miracoli e, cercando di non disunirsi mai, dimezza le distanze all’11° della ripresa con una fortunata  carambola di Tangarife. Il morale è quasi tutto, per cui, sotto il costante incitamento di Sirchia, la contesa volge su un piano di equilibrio. Manca un minuto scarso alla conclusione e Sirchia gioca la carta del portiere volante. La fortuna è addirittura sfacciata verso la Felsner che da un tiro mal calibrato di Bimonte cava dalla faretra una deviazione che spiazza l’esterrefatta Badiali quando non c’è nemmeno il tempo di riportare la palla a metà campo (2-2).Gli altri risultati : Santa Maria Codifiume-Lomboacademy 3-3; Crevalcore Promo Calcio-Femminile Riccione 3-2; Packcenter Imola Calcio Femminile-Passion Sport 1-4. 

 

 

    

 

 

 



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'