In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Futsal

Triangolare Coppa: doppietta rossoblu

Imolese Kaos batte Cornedo in Coppa, in attesa del sabato di campionato.

Di Stefania Avoni 07/11/2018


Triangolare Coppa: doppietta rossoblu

Futsal Cornedo vs Imolese Kaos


 
 
FUTSAL CORNEDO - IMOLESE KAOS 1919 : 2 – 6
 
FUTSAL CORNEDO: Sbicego, Gonzato, Zarantonello, Radujkovic, Aalders Marciano, Concato, Suksomkorn, Aalders Marinio, Rubega, Petkovic, Boscaro, De Chiara. All. Albertini.
IMOLESE KAOS: Gabriel, Tiago, Castagna, Vignoli, Baroni, Salas, Bueno, Micheletto, Juninho, Radesco, Paciaroni, Liberti. All. Carobbi.
ARBITRI: LA SORSA di Milano e PREKAJ di Treviglio; cronometrista, LUNARDI di Padova.
RETI: p.t. 9’ Bueno (I), 14’ Salas (I), 18’ e 19’ Suksomkorn (C); s.t. 6’ Salas (I), 10’ Baroni (I), 11’ Bueno (I), 15’ Liberti (I).
AMMONITI: Radujkovic, Aalders Marinio, Boscaro, Rubega.
ESPULSI: Micheletto.
 
Cornedo Vicentino, 6 novembre 2018 – Quanto può valere un 6 a 2? Sul campo ‘caldo’ di Cornedo, contro una squadra sanguigna e il folto pubblico a sostenerla, vincere è già, di per sé, una preziosa conquista. Quando poi, come succede all’Imolese Kaos, si prova, per la prima volta, il brivido di essere raggiunti, in pochi secondi, sul due pari, il successivo ampio vantaggio è un test personale superato. Che la partita sia improntata su toni aspri lo si vede da subito, con un’irruenza nelle marcature che nulla lascia ai convenevoli. I rossoblu sono propositivi, ma il Cornedo è disposti agli straordinari in difesa. E’ solo Tiago, al 9’, ad indovinare il varco, col suo assist dalla fascia: Bueno, in corsa, centra l’angolo basso della rete. Se il Cornedo si lancia in ripartenze individuali, l’Imolese Kaos porta avanti tutti i suoi uomini: difficile, per entrambi, portare a compimento le iniziative. Al 14’ arriva il secondo goal: Salas finisce sul limite del campo, tira, colpisce la parte interna del palo e la palla, rimbalzata sul difensore avversario, entra in porta. Il colpo di scena arriva al 16’: Micheletto viene espulso e i locali fanno un colpo di mano. L’audacia con cui gestiscono la superiorità numerica viene premiata: l’Imolese Kaos respinge tutti i colpi inferti col portiere di movimento, tranne uno. Al 16’ Suksomkorn, posizionatosi a lato della porta, concretizza con un diagonale basso. La foga di gioco del Cornedo si amplifica sull’onda dell’entusiasmo: pochi secondi dopo il giocatore realizza la sua doppietta con un pallonetto. L’Imolese Kaos è incredula: ancor più quando Bueno si fa parare il tiro libero per sesto fallo. Basta la pausa ai rossoblu per ritrovare la calma perduta e la ripresa ha il ritmo incalzante del primo tempo. Al 6’ è Salas a riavviare la scalata dei rossoblu: rilancio lungo di Juninho, con Salas che, su tiro piazzato, mette sul secondo palo. Il tono concitato del primo tempo viene esasperato nel secondo e le ammonizioni inflitte ai locali sortiscono l’effetto contrario. Al 10’ Tiago dalla fascia serve Baroni che, a centro area, mette sotto le gambe del portiere. All’11’ Vignoli, intuito sopraffino, ruba palla agli avversari, esternalizza per Castagna che riaccentra per Bueno, pronto a concludere di diagonale. Se l’Imolese Kaos cresce, l’impeto del Cornedo via via scema. Al 15’ l’assist-man Tiago serve Liberti, che non sbaglia, sulla linea di porta: è l’ultimo atto di una partita animata e animosa che lascia solo i rossoblu in corsa per il trofeo. Sabato si invertiranno i campi: saranno i bluamaranto a far visita agli imolesi. Replica o rivincita?
 
 
Prossimo turno – campionato (Imola, 10/11, ore 15.00): IMOLESE KAOS 1919 – FUTSAL CORNEDO
 
 


Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'