In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Dilettanti | Promozione

Medicina Fossatone-Piccardo Traversetolo 2-1

Di Mirco Mariotti 12/05/2018


Medicina Fossatone-Piccardo Traversetolo 2-1

Medicina Fossatone-Piccardo Traversetolo 2-1
Reti: 7'a Sessi (M), 51' Negroni (M), 63' Attolini (P)

MEDICINA FOSSATONE: Sammarchi, Mascherini, Zaganelli (81' De Brasi), Canova, Strazzari (69' Testoni), El Abbassi, Callegari, Giangregorio, Tonelli, Petrascu (56' Gabrielli, 85' Bertasio), Negroni. A disp.: Taormina, Casali, Bologna. All. Gelli
PICCARDO TRAVERSETOLO: Reggiani, Opoku (81' Tortora), Guareschi, Santurro, Pioli, Margini, Zavaroni (53' Kulluri), Sessi, Attolini, Spadacini (53' Dallaglio), Musiari. A disp.: Cavallini, Sana, Tanzi, Mantelli. All. Dellasta
Arbitro: Morucci di Modena
Note: spettatori 300 circa; ammoniti Negroni, Strazzari, Petrascu, Testoni, Tortora; angoli 3-5; recupero 1', 6'


RUBIERA: E' "Doblete" per il Medicina Fossatone che porta a casa la Coppa Italia di Promozione battendo per 2-1 una Piccardo Traversetolo dura a morire. Subito al 1' colpo di testa di Attolini, palla che termina ampiamente a lato. Al 6' gran tiro di Negroni dai venti metri, Reggiani devia in corner. Al 7', al secondo corner Sessi, nell'anticipare Mascherini, di testa sorprende il proprio portiere, portando in vantaggio la squadra avversaria. Risponde subito la Piccardo con un tiro dalla distanza di Attolini, Sammarchi manda la sfera in angolo. Al minuto 11 cross di Zavaroni dalla sinistra, Attolini in tuffo di testa colpisce un clamoroso incrocio dei pali. Al 14' tiro da trenta metri di Sessi, palla che sfiora il palo alla sinistra di Sammarchi. Al 22' sugli sviluppi di un corner, Santurro dribbla in area due difensorei e calcia a colpo sicuro, Zaganelli, a portiere battuto, salva sulla linea. Al 29' scatta Tonelli sulla destra, serve al limite dell'area Canova che conclude verso la porta, ma centralmente. Al 34' Petrascu tenta il pallonetto dalla distanza, ma calcia male, palla ampiamente alta sopra la traversa. Al 50' punizione di Margini, palla che sorvola l'incrocio dei pali. Al 51' il Medicina raddoppia, gran rasoterra di Negroni dai venti metri dalla trequarti destra, diagonale si infila nell'angolino opposto, alle spalle di Reggiani. Al 55' cavalcata di Tonelli sulla sinistra, cross al centro che Reggiani non trattiene, Canova non riesce a raggiungere il pallone per il tris. Al 59' ripartenza dei bolognesi, Reggiani esce per anticipare Giangregorio ma liscia il pallone, lo stesso Giangregorio riconquista la sfera e tenta il tiro a giro con il portiere ancora fuori dai pali, ma Margini di testa manda in corner la sfera col brivido dell'autorete. Al 63' corner battuto da Dall'Aglio, colpo di testa di Attolini, simile a quello effettuato nella porta sbagliata da Sessi, palla in rete sul primo palo e partita riaperta. Al 71' cross di Dallaglio, tentativo di rovesciata di Attolini non fortunatissimo. Al 79' tiro di Musiari da fuori area, Sammarchi para in tuffo senza problemi. All' 86' punizione di Pioli, palla che sibila il palo alla destra di Sammarchi. Sul rovesciamento di fronte, Bertasio di testa impegna Reggiani. All'89' azione personale di Dallaglio, tiro dal vertice sinistro dell'area, palla che sfiora l'incrocio dei pali opposto. Al 92' diagonale di Bertasio, preda facile di Reggiani. Un minuto dopo tiro dalla distanza di Sessi, para Sammarchi. Al 95' tiro di Tortora deviato da un difensore, palla respinta da Sammarchi. L'ultima azione di una belissima e combattuta partita.




Buon pomeriggio a tutti! Alle 17.00 andrà in scena, al "Valeriani" di Rubiera, la finalissima della Coppa Italia di Promozione tra Medicina Fossatone e Piccardo Traversetolo. Dalle 16.30 circa partirà la diretta testuale del match. Ricordiamo che in caso di parità al termine dei novanta minuti regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti. In caso di ulteriore parità, il trofeo verrà assegnato dopo i calci di rigore.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'