In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Calcio | Calcio Femminile

Il Ravenna sfida le campionesse d'Italia della Fiorentina

17/11/2017


Il Ravenna sfida le campionesse d'Italia della Fiorentina

 

Impegno probante per il Ravenna del duo Mirko Balacich-Andrea Rizzo che al Massimo Soprani sfida le campionesse d'Italia della Fiorentina. Partita difficile e impegnativa per le ragazze biancorosse che sono reduci da una prestazione buona a metà contro un'altra corazzata come il Brescia, ma che affronteranno le toscane senza due elementi importanti del centrocampo come Erika Campesi e Anita Carrozzi. La prima, uscita a causa di uno scontro di gioco piuttosto duro rimediato sul campo del Brescia, dovrà restare a riposo e difficilmente sarà della partita. Assente sicura anche Anita Carrozzi, espulsa in terra lombarda per doppia ammonizione. Con un centrocampo da inventare e senza nemmeno Mirko Balacich (squalificato anche lui per una giornata dal Giudice Sportivo), il Ravenna è chiamato ad una prestazione d'orgoglio e a cercare di strappare un risultato positivo in una giornata nella quale non c'è proprio nulla da perdere.

Sul fronte opposto una Fiorentina col tricolore sulla maglia, ma che in questo inizio di campionato ha risentito senz'altro della maggior concorrenza nella lotta al vertice. Le viola occupano il quinto posto in classifica con 8 punti, appena 3 in più delle biancorosse e sono reduci da un 1-1 casalingo contro il Tavagnacco. Sfruttare una situazione non certo consuetudinaria in casa di una Fiorentina abituata alle posizioni di vertice potrebbe essere l'arma vincente.

 

La storia della gara. Fiorentina e Ravenna hanno incrociato i tacchetti in appena sei occasioni fino a questo punto della loro storia. Gli incontri prendono il via, come la stragrande maggioranza di questi, con l'arrivo nella massima serie del Ravenna. Le viola tuttavia sono una vera e propria bestia nera: in sei gare le biancorosse non sono mai riuscite ad ottenere nemmeno un punto.

In linea generale il ruolino di marcia in casa dice che il Ravenna ha subito nove reti, mentre è riuscita a segnarne solamente una nella gara del 23 aprile 2016 terminata 1-2. Nell'altra sfida giocata al Soprani l'1 novembre 2014 le biancorosse non riuscirono a segnare e le viola espugnarono il ravennate per 2-0. Numeri diversi invece quelli a Firenze: il San Zaccaria nella sfida del 21 febbraio 2015 perse 2-1. Il 19 dicembre 2015, invece, la Fiorentina vinse 3-1 grazie alla doppietta di Guagni ed alla rete di Tona che resero inutile la marcatura di Piemonte. Storia ancora più nera quella della scorsa stagione: nella gara d'andata giocata proprio al Massimo Soprani il Ravenna venne sconfitto per 5-1, mentre nella gara di ritorno disputata a Firenze la squadra allenata da Fausto Lorenzini venne sconfitta per 6-1. In quella gara però ci fu il debutto della giovanissima Linda Cicci tra i pali ad appena sedici anni.

 

Gli arbitri. Designati a dirigere l'incontro sono stati l'arbitro di Vicenza Andre' Scialla, coadiuvato dagli assistenti ravennati Mattheo Baldini e Raffaele Zondini.

 

In TV. La partita Ravenna Woman - Fiorentina Women's sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube del Ravenna ed anche dal sito web della Fiorentina.

 

Il fine settimana delle giovanili. La primavera biancorossa del Ravenna guidata da Marinella Piolanti sarà di scena a Imola contro l'Imolese Femminile. La squadra delle giovani ravennati guida attualmente la classifica di categoria.

Ravenna Woman Calcio Femminile

Ufficio Stampa




Ravenna Woman vs Fiorentina 0-0

18/11/2017


Ravenna Woman vs Fiorentina 0-0

 

Un punto d’oro. Il Ravenna conquista un punto preziosissimo contro le campionesse d’Italia della Fiorentina in una sfida combattuta e aperta nella quale le due formazioni giocano a viso aperto e alla pari. Positiva la prestazione di un Ravenna in difficoltà dal punto di vista numerico vista l’assenza di Carrozzi e le non perfette condizioni fisiche di Campesi. Un risultato che è una bella iniziazione di fiducia in vista della sosta e della ripresa del campionato che vedrà ancora il Ravenna in casa contro il Tavagnacco. 

 

In campo. Il Ravenna recupera prodigiosamente Erika Campesi dopo il brutto colpo subito a Brescia. La centrocampista scende in campo dopo una settimana vissuta non al meglio a causa dei postumi della distorsione alla cervicale. Non c’è (ovviamente) la squalificata Carrozzi così come nemmeno il tecnico Balacich che lascia la panchina in solitudine la suo collega Rizzo. Novità anche tra i pali dove Tampieri fa il suo debutto stagionale con Guidi che si accomoda in panchina. Nella Fiorentina assenti per infortunio Carissimi, Zazzera e Vigilucci.

 

Primo tempo. Dopo dieci minuti di studio la gara entra nel vivo con la Fiorentina che rompe il ghiaccio all’11’ con una sgroppata della scatenata Guagni sulla destra, ma Manieri spazza di testa in angolo. Il Ravenna prova a ribattere cinque minuti dopo con Pittaccio, ma l’attaccante non aggancia il pallone. Ben più pericolosa la Fiorentina al 20’ con un’azione che nasce sull’ennesima incursione in fascia destra, il pallone viene crossato a centro area dove prima ci prova Guagni, poi Mauro ma in entrambe le occasioni Tampieri salva il risultato con la collaborazione della difesa. La gara è scoppiettante e il momento positivo per le viola che al 22’ tornano ad esaltare i riflessi di Tampieri che disinnesca un tiro ravvicinato di Bonetti. La squadra di Rizzo allenta la pressione al 23’ quando Pugnali resiste a una carica di due difensori e dopo essersi girata conclude a rete costringendo Ohrstrom alla parata. Al 27’ però la Fiorentina torna pericolosa sugli sviluppi di un angolo, ma la difesa biancorossa sbroglia il pericolo. Prima del riposo il Ravenna si riporta avanti con una magia di Pittaccio che al limite va via a due difensori, serve centralmente per Baldini, ma la difesa viola spazza.

 

Secondo tempo. Ravenna subito in avanti con Pittaccio al 10’ e con una punizione della specialista Tucceri al 13’ che termina alta. La Fiorentina prova a rispondere al 14’ con la scatenata Guagni che disegna un cross sulla testa di Bonetti, ma l’incornata è alta. Al 20’ la neo entrata Caccamo si scatena e rubata palla a centrocampo mette Bonetti sola davanti a Tampieri, ma l’attaccante non inquadra la porta. A questo punto la partita si infiamma con le squadre che sono in debito d’ossigeno e gli schemi che saltano. Il Ravenna vive un momento proficuo in fase di produzione due gioco e spaventa più volte le viola come al 21’ quando Baldini costringe Ohrstrom alla parata e ancor di più al 23’ quando Pugnali riceve palla in area e anche se sbilanciata riesce a concludere con Ohrstrom in controtempo che salva con la punta del piede. La Fiorentina torna avanti al 35’ con un tiro di Bonetti rimpallato dalla difesa, mentre tre minuti dopo ancora un tiro di Bonetti sfila a lato di poco. Col passare dei minuti la Fiorentina continua a premere in modo veemente: al 41’ Caccamo in diagonale non inquadra lo specchio, mentre al 47’ prima su una mischia in area, poi su un tiro di Caccamo murato dalla difesa la partita termina definitivamente sullo 0-0.

 

 

Il tabellino della gara 

Ravenna Woman: Tampieri, Tucceri Cimini, Manieri (35’ st Alunno), Quadrelli, Casadio, Cuciniello, Campesi, Errico, Pittaccio (44’ st Muratori), Pugnali, Baldini (25’ st Barbaresi). A disp.: Guidi, Cimatti, Costantino. All.: Balacich-Rizzo.

Fiorentina Women: Ohrstrom, Guagni, Linari, Adami, Mauro (25’ st Brazil), Bonetti, Bartoli, Carissimi, Daniel, Rinaldi (11’ st Caccamo), Tortelli. A disp.: Durante, Fedele, Einarsdottir, Domi, Morreale. All.: Fattori.

Arbitro: Andre’ Scialla di Verona.

Note: spettatori 100 circa. 

 

Ravenna Woman Calcio Femminile

Ufficio Stampa



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'