In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.


Motori

CIV Moto3, Mtr riparte da Imola... e dai giovani

20/04/2017


CIV Moto3, Mtr riparte da Imola... e dai giovani

 

 

La vista dei cavallini rampanti Ferrari, che spiccano sull'edificio storico dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, significa che i giochi sono davvero iniziati. Il Campionato Italiano Velocità si prepara ad alzare ufficialmente il sipario nel weekend del 22-23 aprile, con le prime due delle dodici tappe in calendario (suddivise in sei weekend) che decideranno la stagione 2017. 4936 metri; 13 curve a sinistra; 9 a destra; quello che è universalmente riconosciuto come un tracciato tecnico, difficile da interpretare, con staccate decisamente complesse. Un avvio niente male per il team MTR MOTO.GP TEAM che conferma di credere ancora una volta nella 'scuola' tricolore - massima espressione del motociclismo nazionale - riconfermandosi non solo ai blocchi di partenza della classe Moto3, ma facendolo con un progetto che guarda sempre più in grande. Giunta al suo terzo anno, la partnership con l'engineering svizzera Geo Technology, caratterizzata da un costante trend di crescita a livello sportivo - con 23 podi conquistati (di cui 8 vittorie e due doppi podi), due titoli nazionali e un secondo piazzamento dal 2014 al 2016 - ha consentito infatti alla squadra gestita dall'ex pilota ticinese, Marco Tresoldi, di aggiungere un ulteriore tassello alla sua vincente storia. Un accordo che la vedrà vestire i colori ufficiali HRC, come il telaio della GEO Moto3 2017, ulteriormente evoluta e affidata a una line-up composta dai rookie, entrambi provenienti dalla PreMoto3, Raffale Fusco - vice campione nella due tempi con 179 punti frutto di 7 podi (2 vittorie) in dieci gare - e Manuel Mazzullo, quinto assoluto nella quattro tempi con un secondo ed un terzo posto.

 

Per ammirarne la livrea sarà necessario attendere la giornata di test del giovedì; cronometri alla mano, invece, dal venerdì: prove libere dalle 11:10 alle 11:40 mentre nel pomeriggio sarà già tempo di ufficiali, con la prima sessione in programma dalle 16:20 alle 16:45. A decretare l'ordine di partenza saranno invece i tempi combinati al termine delle QP2, sabato mattina (09:30-09:55), prima dello start di Gara 1, ore 13:50 (12 giri). Domenica il warm up (9:35-9-50) scalderà l'atmosfera per lasciar poi spazio alla seconda manche (ore 15:00, 12 giri). Entrambe le prove saranno visibili in diretta - sabato dalle 13:50, domenica dalle 15 - su Automototv (canale 148 Sky) e in live streaming su Sportube.tv. Spettacolo riproposto, in replica, anche da Sky Sport MotoGP (canele 208 sky) martedì 25 e mercoledì 26 dalle 21.

 

Marco Tresoldi (Team Manager): “Il primo appuntamento di una nuova stagione è sempre piuttosto speciale ma direi che i test 'invernali' che abbiamo svolto sono serviti proprio ad arrivare pronti per questa prima gara. Le novità che abbiamo introdotto sono state molte, i progressi tangibili; non posso che essere contento del livello che abbiamo raggiunto e questo fa sì che arriviamo all'appuntamento di Imola molto motivati. A livello strategico poi, il fatto che sia proprio Imola il primo tracciato del calendario da affrontare è un bene per noi; non potendo mai girare durante l'anno, almeno questa volta - rispetto agli altri - partiamo con il vantaggio di conoscere a fondo questa pista. L'obiettivo di una nuova stagione solitamente è quello di migliorare quanto fatto l'anno prima... beh, nel nostro caso è un po' diverso: dopo due titoli vinti ed un vice è difficile fare meglio. Ogni anno il livello del CIV è sempre più alto ma, come detto, per la prossima stagione abbiamo fatto delle scelte importanti: ripartiamo con i giovani e, dopo tanto tempo, è bello così. A livello di comunicazione (sorride, ndr), abituati come eravamo con Diggia e Pagliani, sono ancora alle prime armi... ma come piloti ci sono”.

 

Raffaele Fusco #77: “Devo dire innanzi tutto che aver chiuso l'accordo con il team MTR mi ha fatto davvero molto piacere. E' sempre stato un team vincente e, per altro, quest'anno vestirà anche i colori di un marchio storico come HRC. Credo che la moto, dopo i primi test svolti, sia già pronta per iniziare questo campionato al meglio. Anche io ho cercato di prepararmi nel modo migliore durante l'inverno, pianificando nei dettagli l'approccio alla nuova categoria. Nei test sono stato abbastanza veloce; mi sono bastati pochi giri per sentirmi subito a mio agio sulla nuova Geo Moto3 2017, anche se il cambiamento rispetto alla Pre Moto3 2T è stato abbastanza radicale. Il tracciato di Imola mi piace molto; spero di riuscire già dai primi turni ad adattarmi, sia con la moto che con la pista. Ovviamente punto sempre alle prime posizioni, anche in vista di questo round; però so che da rookie non sarà facile, importante in questo campionato sarà soprattutto crescere gara per gara. Gli obiettivi per il 2017 sono proprio questi: migliorarsi step by step, fino a puntare al podio. Darò il massimo per regalare grandi soddisfazioni a tutte le persone che hanno creduto in questo progetto”.

 

Manuel Mazzullo #96: “Sono felicissimo di aver firmato con il team MTR e di poter intraprendere con loro questo nuovo percorso. Dai test che abbiamo effettuato posso solo dire che è proprio la moto che volevo: mi è sembrata fantastica, mi piace tantissimo. Poi vedremo cosa ci dirà la pista: Imola è un tracciato su cui mi trovo bene, anche se non è dei più facili. Un po' di tensione, in vista di questa prima gara, c'è ma spero di poter ottenere comunque un buon risultato. Sicuro ce la metterò tutta. L'esperienza che ho maturato nel corso della scorsa stagione mi aiuterà, così come il grande livello di professionalità della squadra. Per quest'anno mi aspetto di fare un ottimo campionato ma soprattutto di imparare tanto con un team di professionisti quale MTR, che spero assolutamente di non deludere”.



Vuoi commentare questa notizia ? Effettua il login o registrati



PUBBLICITA'

PUBBLICITA'